IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scoppio di Arnasco, il fratello di Aicha: “Sará sepolta con il suo Dino” fotogallery video

Confortati dal sindaco Alfredo Gallizia e dagli amici del paese

Arnasco. “Sono morti insieme e resteranno insieme”. Non ci sono più lacrime per i familiari di Aicha, morta nella tragedia di Arnasco.

Mousthapha bellamoudden

“Adorava questo posto e con Dino Andrei stava davvero bene. A Natale e Capodanno l’avevo sentita. E mi aveva mandato le foto del balcone infiorato. Era una donna felice. Ora abbiamo perso anche lei. Eravamo dieci fratelli, siamo rimasti in nove”, racconta Mousthapha Bellamoudden, camionista marocchino di Viareggio arrivato il giorno dopo la tragedia ad Arnasco.

scoppio arnasco

“Sono arrivato a casa dopo aver lavorato tutto il giorno e come faccio sempre ho acceso la televisione. Subito non mi sono reso conto di quello che era successo. Il telegiornale parlava di Arnasco e di una esplosione. Pochi minuti dopo mi hanno telefonato i carabinieri. Ho capito tutto: Aicha era morta e con lei anche Dino (Dino Andrei ndr). Aicha  amava Arnasco, qui viveva bene. Aveva iniziato a conoscere le abitudini della gente del paese e lei rispettava tutti. Una tragedia senza parole.  Ora pensiamo solo a lei e ad una degna sepoltura. Dino e Aicha riposeranno insieme qui nel cimitero del paese”.

I famigliari arrivati dalla Toscana sono stati confortati dal sindaco Alfredo Gallizia. “Il Comune si è messo a loro disposizione. Se vogliono possono dormire qui. Attendiamo l’autopsia delle vittime della tragedia. Poi saranno fissati i funerali per loro due. Per le altre persone decedute le esequie saranno fissate ad Albenga, Novi Ligure e Vigone, in provincia di Torino. Ci siamo messi a disposizione anche dei loro familiari così come tutto il resto del paese. Questa vicenda ha scosso l’intera comunità di Arnasco che è sempre stata molto unita e compatta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.