Savona, scoperti cinque profughi nascosti a bordo di un camion sulla A10 - IVG.it
Ancora

Savona, scoperti cinque profughi nascosti a bordo di un camion sulla A10

È il secondo episodio in poche settimane

croce oro albissola

Savona. Sono cinque i migranti clandestini scoperti questa mattina mentre si nascondevano a bordo di un camion sull’autostrada A10.

L’episodio è avvenuto nell’area di servizio di San Cristoforo, a Savona. A rendersi conto della presenza dei cinque profughi è stato l’autista del mezzo. 

Immediato l’intervento delle forze dell’ordine e degli operatori sanitari. I migranti sono quindi stati trasportati in ospedale dalla Croce Verde di Albisola e dalla Croce Oro di Albissola Marina per le cure del caso. 

Purtroppo, si tratta di un fenomeno sempre vivo, che si ripresenta a cadenza quasi regolare. Gli ultimi due casi relativi alle nostre zone sono avvenuti a fine 2020.

Il primo caso in ordine temporale è avvenuto a Villanova d’Albenga, a novembre, quando i dipendenti della ditta Flexopac, al momento della consegna di alcuni prodotti, aprendo la portiera del camion, hanno trovato un gruppetto di clandestini.

Il secondo episodio è avvenuto a Quiliano, a dicembre, e, come talvolta, purtroppo, accade, è finito in tragedia. In questo caso non erano presenti camion o mezzi pesanti, ma il medesimo obiettivo: raggiungere la Francia, ma a piedi. Due giovani migranti, appartenenti ad un gruppo più numeroso, sono stati travolti da un treno regionale mentre camminavano lungo i binari. 

L’ultimo caso, il 16 aprile scorso, era accaduto sempre in autostrada (tra Albenga e Ceriale) e aveva coinvolto una quindicina di migranti nascosti all’interno di alcuni mezzi pesanti. 

leggi anche
  • I dettagli
    Profughi nascosti dentro camion in A10: traditi da un rumore, avevano pagato 150 euro ciascuno
    Generico aprile 2021
  • Viaggio della speranza
    Profughi nascosti dentro camion in A10 tra Albenga e Borghetto: scoperti dalla Guardia di Finanza
    guardia di finanza gdf albenga

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.