Speciale Elezioni

Continuità

Albissola 2024, il sindaco uscente Gianluca Nasuti annuncia la sua ricandidatura

Il primo cittadino in carica pronto ad un nuovo mandato e traccia un bilancio della sua azione amministrativa

Gianluca Nasuti

Albissola M. “Dopo un’attenta riflessione ho deciso di candidarmi per il terzo mandato da Sindaco della nostra splendida Albissola. Quando, con il nuovo decreto governativo che ha aumentato a 3 il numero dei mandati per i sindaci dei comuni che come il nostro sono compresi tra i 5 e i 15 mila abitanti, mi è stata concessa la possibilità di ricandidarmi ho ritenuto giusto prendermi un po di tempo per decidere, ripensando a questi 10 anni intensissimi, spesso difficili ma sicuramente pieni di soddisfazione. Non è stata una decisione superficiale ma alla fine ha prevalso l’intenzione di mettere un altro pezzo di vita importante al servizio dei cittadini e della nostra comunità. In fondo, decidere di rimettersi in gioco non è stato poi così difficile perché se c’è una cosa che ho capito in questi dieci anni è che fare il Sindaco di Albissola è un onore ed un privilegio e di questo sarò sempre grato a quanti in questi anni mi hanno dato la loro fiducia”.

Così il primo cittadino albissolese Gianluca Nasuti annuncia la sua ricandidatura a sindaco in vista delle prossime elezioni amministrative.

“E certamente è stato determinante sapere di avere ancora al mio fianco Luigi Silvestro, con il quale in questi anni abbiamo costruito oltre ad una solida amicizia, anche un progetto amministrativo che fosse capace, nei limiti del possibile, di traguardare le sfide del futuro grazie ad una visione strategica di medio-lungo periodo mantenendo costantemente l’attenzione sui problemi quotidiani della cittadinanza. Insieme , come per i precedenti due mandati, stiamo costruendo una lista civica ancora rinnovata, plurale nelle idee , fatta di persone perbene, competenti, di provenienza diversa il cui interesse preminente è il bene della nostra cittadina. Ma sarà soprattutto una squadra di albissolesi, che vivono quotidianamente la città che si propongono di amministrare”.

“Tante sono le cose fatte in questi anni, grazie al lavoro di tutta la squadra, assessori e consiglieri, che ringrazio per questi splendidi cinque anni. Abbiamo avviato tanti cantieri ed altri ancora sono in procinto di partire recuperando ed ottenendo finanziamenti statali e comunitari per diversi milioni di euro. Abbiamo prioritariamente concentrato i nostri sforzi sulla riduzione del rischio idrogeologico abbassando il livello del letto del Sansobbia ed intervenendo sul Rio Basci, prima con la pulizia radicale della tombinatura poi attenendo un finanziamento di circa 1 milione e 500 mila euro per la messa in sicurezza del restante tratto sino alla confluenza a monte con il Rio Marchesina. Abbiamo ottenuto più di 2 milioni di euro di finanziamenti per opere di difesa della costa realizzando le due isole soffolte ed un imponente ripascimento” aggiunge Nasuti.

“Abbiamo realizzato un ulteriore lotto di Viale Faraggiana ed eseguito il rifacimento della pavimentazione di Via Repetto fino a P.za Rossello. Partecipando ai bandi di Regione Liguria abbiamo reperito le risorse per realizzare una prima parte del rifacimento di C.so Bigliati e progettato la seconda parte ed è in corso di realizzazione il rifacimento della fontana sul Lungomare degli Artisti ed il restyling della due grandi sedute in cemento presso il del molo S. Antonio.
Consapevoli della necessità di intervenire sulla sicurezza stradale, grazie ad un fondo ministeriale , sono stati installati 7 nuovi impianti della tipologia “Pedone smart” per potenziare l’illuminazione e la segnalazione degli attraversamenti pedonali delle strade maggiormente trafficate, ed abbiamo già progettato la messa in sicurezza di altri attraversamenti pedonali di cui almeno un paio sull’Aurelia”.

“Continuando nell’opera di riqualificazione di parchi ed aree verdi, dopo gli interventi sul Parco Faraggiana ed il Giardino del Sole nel primo mandato, abbiamo realizzato il rifacimento del Parco Puccio e ricostruito i percorsi pedonali dei giardini ex Arcos .Inoltre stiamo perfezionando un accordo con il Comune di Novara per dare vita ad una delle più grandi aree Verdi pubbliche inserite nel tessuto urbano della nostra Provincia”.

“Abbiamo impiegato parte dei bandi ministeriali per l’efficientamento energetico per il potenziamento della pubblica illuminazione (solo per citare alcuni interventi, punti luce di Vle Perata, quelli di Vle Liguria, Via XXV Aprile, Lungomare) e a breve diverrà operativa la nuova concessione per la gestione del servizio di pubblica illuminazione che porterà molti benefici per il Comune, tra i quali un risparmio dei consumi energetici pari ad oltre il 50%, la sostituzione di circa 500 lampade più vecchie con nuovi punti luce a led e la sostituzione di oltre 2 km di linee elettriche aeree e interrate”.

“Nell’ambito della cultura e del Turismo abbiamo completato la sistemazione del sistema museale attraverso l’ente strumentale Museo della Ceramica e consolidato i rapporti con la Danimarca e numerose istituzioni culturali europee creando una rete virtuosa di contatti e buone pratiche. Abbiamo costruito un modello virtuoso di fruizione degli spazi sociali e culturali coinvolgendo tantissimi cittadini nella loro gestione e facendo sì che i luoghi cosiddetti “della cultura”, non fossero per pochi, ma fossero fruibili per tutti e per tutte le età. Abbiamo svolto un lavoro approfondito per la strutturazione dell’offerta turistica, implementato il sistema di accoglienza turistica, investendo sull’ufficio informazioni turistiche e sulla comunicazione e promozione turistica e proposto ogni anno un calendario di eventi sempre più ricco introducendo, anche in via sperimentale, nuove fiere e mercati di qualità”.

“Nello sport ci siamo concentrati sul rifacimento completo del campo Faraggiana ed abbiamo sostenuto attivamente le società sportive anche nel difficile periodo del Covid e nella successiva ripartenza organizzando manifestazioni sia per le società sportive che operano sul nostro territorio, che eventi a carattere nazionale come la tappa del Campionato Italiano di beach volley. Abbiamo realizzato il primo percorso escursionistico del nostro territorio. Ci siamo impegnati per rendere sempre più fruibili e sicure le nostre spiagge libere dotandole di docce e assistenza alla balneazione”.

E ancora: “Siamo riusciti a mantenere tutti i servizi erogati nel campo del sociale ampliandone l’offerta e dando vita alla Consulta del Volontariato, un prezioso strumento di coordinamento tra le tante realtà del nostro territorio. Abbiamo continuato ad investire nei progetti scolastici, nei servizi all’infanzia e nella nostra Casa di Riposo consapevoli dell’importanza che rivestono per la nostra comunità e gettato le basi per un ambizioso progetto di Welfare di comunità”.

“Siamo tra i Comuni virtuosi per le percentuali di raccolta differenziata e insieme ad un miglioramento complessivo del sistema per andare incontro alle richieste dei cittadini siamo riusciti a mantenere pressoché invariata la Tassa sui rifiuti nonostante gli aumenti importanti dei costi dell’energia e dell’inflazione. Attraverso il Centro di Educazione Ambientale abbiamo implementato l’offerta di programmi legati all’educazione ambientale per i nostri ragazzi”.

“Consapevoli dell’importanza di investire nella mobilità sostenibile abbiamo studiato due percorsi ciclo pedonali, uno dalla costa all’interno, l’altro, sul tratto di costa di ponente, dalla fine della passeggiata degli artisti sino alla madonnetta. Quest’ultimo, in fase di progettazione esecutiva, è altresì beneficiario di un finanziamento ministeriale che ne consentirà a breve la realizzazione, unendosi al progetto molto ambizioso della riqualificazione dell’intero Waterfront di ponente sino a Savona”.

“Poiché crediamo nel ruolo determinante che avranno le energie rinnovabili per il futuro del nostro paese abbiamo realizzato un secondo impianto fotovoltaico ( dopo quello del campo sportivo) e siamo per essere tra i primi comuni della Provincia di Savona ad aver costituito una Comunità Energetica”.

“Siamo sempre stati in prima linea nelle battaglie a tutela del nostro ambiente e del nostro territorio: con forza abbiamo detto no al Rigassificatore ed abbiamo partecipato al fianco del Parco del Beigua alla battaglia per difendere il Geoparco dall’ipotesi di estrazione mineraria. Ci siamo impegnati per cercare di risolvere il problema dell’inquinamento acustico causato dall’Autostrada nella zona collinare consapevoli che pur nelle difficoltà è una battaglia che deve essere portata avanti sino alla sua definitiva soluzione, senza dimenticare l’impegno preso con i cittadini per la mitigazione dell’impatto acustico del tratto di Aurelia bis in zona Basci”.

“Sicuramente tanto è ancora da fare e come nel mio carattere non mi piace lasciare le cose a metà. Sono tanti i problemi ancora irrisolti che ci proponiamo di affrontare consapevoli che l’esperienza di questi anni ci consente di focalizzare meglio l’attenzione e gli sforzi sulle criticità ancora esistenti, quali, solo per citarne alcune, il rilancio del commercio che ancora soffre della crisi post covid, l’implementazione dell’offerta turistica che seppur decisamente ampliata, può e deve crescere ancora di molto soprattutto fuori stagione, il traffico sull’Aurelia che incide sulla vivibilità della nostra cittadina, la riprogettazione del lungomare, il completamento del rinnovamento degli impianti sportivi e la necessità di riaprire spazi di socialità per giovani e meno giovani”.

“Riteniamo che in questi 10 anni sia stato realizzato molto, ma molto è ancora da fare per proseguire in quel cammino di cambiamento auspicato allorquando abbiamo avuto per la prima volta la Vostra fiducia. Per questo reputiamo importante che ad amministrare la città siano persone con una chiara idea di ‘progetto di Città’ che matura ormai da anni e che non viene improvvisato a pochi mesi dalle elezioni, e che , con esperienza e competenza siano subito in grado di affrontare le sfide che ci attendono”.

“Ci metteremo al servizio della comunità senza la presunzione di avere la bacchetta magica per risolvere tutti i problemi ma con la consapevolezza di poter costruire un progetto di paese ancora vincente, auspicando in questa competizione elettorale di poterci confrontare con proposte alternative alla nostra per non ripetere l’esperienza dell’unica lista di cinque anni fa. Noi la nostra proposta la metteremo in campo senza paura, come sempre, di metterci la faccia. Noi ci siamo! E Lavoreremo insieme per meritare ancora la fiducia degli albissolesi!” conclude Nasuti.

leggi anche
Gianluca Nasuti
Ancora in pista
Albissola 2024, Nasuti presenta la corsa al terzo mandato: ”In campo per amore della città, fare il sindaco una delle cose più belle del mondo”
albissola del fare 2024
Svelati i nomi
Albissola 2024, ecco la lista di Gianluca Nasuti: “Una squadra di albissolesi che vivono quotidianamente la città”
Generico maggio 2024
La squadra
Gianluca Nasuti presenta la lista “Albissola del Fare”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.