Funerali

A Loano l’ultimo saluto a Salvatore Giuffrida, grande commozione per la scomparsa del dirigente sanitario

Giovedì 19 gennaio, alle ore 11.00, nella chiesa di San Giovanni Battista: tanti i messaggi di cordoglio

giuffrida salvatore

Loano. Si terranno a Loano, nella chiesa di San Giovanni Battista, i funerali del noto dirigente sanitario Salvatore Giuffrida, che si è spento nella notte a soli 59 anni per un malore improvviso che non gli ha lasciato scampo.

Nonostante il tempestivo soccorso e trasporto in ospedale inutili sono stati i tentativi di rianimarlo: fatale l’infarto riscontrato come causa del decesso.

Giuffrida stava ricoprendo l’incarico direttore generale dell’ospedale San Martino di Genova: savonese nato a Loano il 30 ottobre 1963, laureato in Scienze Politiche ad indirizzo amministrativo all’Università di Genova. Giuffrida aveva iniziato la propria carriera nella Asl Finalese-Santa Corona come direttore del personale, fino alla nomina nel febbraio 2017 di direttore amministrativo della Asl 2 savonese, ruolo che ha ricoperto fino a settembre 2018.

Giuffrida lascia la moglie Silvia, dirigente amministrativo del Tribunale di Savona, e il figlio Nicolò, studente universitario, oltre al papà Giuseppe, la mamma Lucia, il fratello Maria e la nipote Alessia.

L’ultimo saluto al dirigente sanitario si terrà giovedì 19 gennaio, alle ore 11.00. Il Santo Rosario sarà invece recitato domani, mercoledì 18 gennaio, alle ore 18.00, nella Cappelletta dell’ospedale San Martino di Genova. Al termine della cerimonia funebre la salma verrà tumulata nel cimitero di Loano.

La notizia dell’improvvisa morte del manager ha suscitato sgomento e commozione in tutta la regione e nel pomeriggio si sono susseguiti numerosi messaggi di cordoglio indirizzati alla famiglia. Dal mondo politico, economico e della sanità ligure tanti i commenti e i ricordi espressi in questa giornata di lutto per la sanità ligure.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.