IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie C, l’Albissola esce indenne dall’Arena Garibaldi: 1 a 1 con il Pisa risultati

Moscardelli segna, ma i biancazzurri non si abbattono e dieci minuti dopo pareggiano con Cais

Albissola Marina. Quasi un mese dopo la sconfitta di Carrara, l’Albissola è tornata a giocare in Toscana. Questa volta i biancazzurri erano ospiti del Pisa, che era reduce proprio da una scoppola subita per mano della Carrarese e per questo cercava riscatto. La formazione guidata da Bellucci è giunta all’Arena Garibaldi in un buon periodo di forma, avendo vinto tre degli ultimi quattro incontri. E lo ha confermato, strappando un pareggio decisamente positivo.

La partita. Luca D’Angelo schiera i locali con un 4-3-3 con Gori; Birindelli, Masi, Buschiazzo, Liotti; De Vitis, Gucher, Izzillo; Lisi, Moscardelli, Masucci.

A disposizione ci sono D’Egidio, Cardelli, Brignani, Zammarini, Cernigoi, Di Quinzio, Cuppone, Meroni, Marin, Maffei, Marconi.

Claudio Bellucci si affida ad un 4-3-3 con Piccardo; Calcagno, Nossa, Rossini, Oliana; Bezziccheri, Sibilia, Oukhadda; Mahrous, Cais, Martignago.

Le riserve sono Bambino, Albertoni, Sancinito, Balestrero, Gulli, Raja, Durante, Bartulovic, Damonte, Gargiulo, Oprut, Silenzi.

Arbitra Andrea Colombo della sezione di Como, coadiuvato da Antonio Severino e Giuseppe Perrotti (Campobasso). I locali giocano con maglia nerazzurra, pantaloncini e calzettoni neri; liguri in tenuta bianca con banda azzurra sulla maglia. Si gioca davanti a cinquemila spettatori.

Il calcio d’inizio è dell’Albissola. Si gioca a basso ritmo. Al 7° il Pisa guadagna un angolo, ma non crea pericoli.

I toscani fanno la partita. Al 9° Piccardo esce in presa alta su un cross di Gucher. Al 10° lo stesso Gucher prova la conclusione dalla distanza: a lato.

All’11° cross di Lisi in area, Piccardo fa buona guardia e fa suo il pallone.

Al 13° prova la conclusione in acrobazia Masucci: la difesa albissolese si rifugia in angolo. Sugli sviluppi conclude al volo Birindelli: il suo destro è respinto.

Al 20° punizione per il Pisa: Moscardelli calcia sulla barriera, poi riprende ma sbaglia il successivo tentativo.

Al 23° Moscardelli controlla e calcia a rete: a lato.

La pressione del Pisa continua: al 25° De Vitis con una botta potente chiama Piccardo alla respinta con i pugni.

Al 26° viene ammonito per proteste Lisi.

Al 29° l’Albissola si fa vedere per la prima volta all’attacco: un sinistro di Martignago si spegne a lato. Al 31° Martignago: ci prova ancora, il suo tiro è deviato in angolo.

I Ceramisti, dopo aver subito e contenuto per quasi mezz’ora il gioco dei locali, guadagnano metri. Al 38° palla da Cais a Martignago: sinistro, deviato in corner.

Al 39° viene ammonito Oukhadda; stessa sorte, al 42°, per Sibilia.

Il primo tempo si chiude senza recupero sul risultato di 0 a 0.

Inizia il secondo tempo. L’Albissola, al 4°, crea scompiglio nell’area pisana: calcio d’angolo, batti e ribatti, e alla fine la difesa locale allontana.

All’8° Oukhadda prova il destro a giro: facile la presa di Gori. Cambio di fronte e il Pisa passa in vantaggio: conclusione di Gucher, Piccardo respinge, palla a Masucci e il portiere ligure para ancora, ma non può nulla sul tiro di Moscardelli. Al 9° è 1 a 0 per i nerazzurri.

L’Albissola accusa il colpo e al 12° rischia di incassare il raddoppio: gran sinistro di Moscardelli e palla sulla traversa.

La squadra di mister Bellucci non si abbatte e al 19° pareggia i conti. Girata in area di Bezziccheri, palla per Cais che di testa insacca: 1 a 1.

Al 23° Di Quinzio prende il posto di Birindelli. Al 25° De Vitis viene atterrato al limite dell’area; la punizione calciata da Moscardelli esce di poco.

Secondo cambio nel Pisa al 26°, Marconi per Izzillo: squadra più offensiva.

Al 29° Di Quinzio si sistema il pallone e scocca un missile di destro che sbatte sulla traversa, poi la sfera rimbalza sulla porta. Pericolo scampato per l’Albissola.

Al 30° ancora due cambi operati da D’Angelo: Maffei per Masucci e Marin per De Vitis. Al 32° Bellucci inserisce Balestrero per Bezziccheri.

L’Albissola si chiude bene, costringendo i nerazzurri a soluzioni dalla distanza: Gucher calcia alto sopra la traversa, poi Marin spara a lato.

Al 38° entra Raja, esce Sibilia. I biancazzurri non rinunciano a provare il colpaccio e al 40° va al tiro Martignago: fuori misura.

Al 43° viene ammonito Moscardelli. Al 44° Bellucci cambia altri due giocatori: Mahrous e Cais lasciano il posto ad Oprut e Silenzi.

L’arbitro fa recuperare cinque minuti. Il Pisa cerca l’ultimo assalto; gli albissolesi si difendono.

Al 48° angolo calciato da Di Quinzio, in area salta Buschiazzo: colpo di testa, a lato.

Termina 1 a 1. L’Albissola esce indenne da un campo sempre difficile e prosegue nel suo buon periodo di forma. La neopromossa, in particolare, sta brillando in fase difensiva: da cinque partite non subisce più di una rete.

In classifica i Ceramisti sono al quindicesimo posto, appaiati alla Pro Piacenza. Domenica 9 dicembre alle ore 18,30 a Chiavari sarà derby ligure: Albissola contro Virtus Entella.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.