IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dislessia, il punto su legislazione e rapporti scuola-famiglia-saniatà: convegno a Savona

In occasione dei 10 anni dell'associazione O.S.D. Liguria, appuntamento al Priamar sabato 1 dicembre

Più informazioni su

Savona. Si terrà presso la Fortezza del Priamar a Savona il convegno in occasione dei 10 anni di “O.S.D. Liguria: facciamo il punto su legislazione D.S.A/B.E.S., che vedrà come relatore il professor Guido Dell’Acqua, Ph.D. M.I.U.R. Appuntamento sabato 1 dicembre dalle ore 9:30.

L’Organizzazione a Sostegno della Dislessia Liguria è una associazione di promozione sociale presente sul territorio dal 2008.

Il convegno, che vede il patrocinio del Comune di Savona, vuole essere non solo l’occasione per conoscere ed approfondire meglio la Legge 170, la Circolare 27/12/2012 e normative/note varie e successive legate ai D.S.A. ed ai B.E.S. in generale, ma intende essere anche un momento collante e di condivisione di buone prassi, perché è più facile, purtroppo, da parte dell’utenza, segnalare le criticità delle scuole piuttosto che le eccellenze o la preparazione e la conoscenza messa in pratica e noi vogliamo invece dare l’ opportunità di confronto, dialogo e condivisione tra scuole famiglie e sanità.

“E’ quindi importante la presenza alla giornata di tutte e tre le parti coinvolte. Questa è un’ occasione unica imperdibile su Savona e Liguria in generale (ma chiunque da qualunque Regione può partecipare) per chi è coinvolto a vario titolo” sottolinea l’associazione.

“I Docenti, dovendo essere informati per meglio adattare e personalizzare la didattica per gli alunni in base alle caratteristiche e peculiarità, punti deboli e di forza. (Ai Docenti verrà rilasciato attestato con 4 ore di formazione accreditata)”.

“I Dirigenti Scolastici , in quanto tali, sono chiamati a conoscere leggi e normative, buone prassi e tutto ciò che favorisce la collaborazione scuola-famiglia”.

“I genitori, che hanno il dovere di conoscere e farsi portavoce dei diritti e doveri dei propri figli e quelli della scuola per meglio collaborare fattivamente al raggiungimento degli obiettivi”.

“La sanità, perché una diagnosi è il punto di partenza da dove iniziare a lavorare su aspetti, difficoltà e punti di forza di ogni singolo e deve rispettare canoni e parametri in linea con le disposizioni di Legge per meglio aiutare scuole e famiglie nel percorso di un alunno dalla scuola primaria all’Università” conclude l’associazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.