IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piper caduto in Albania, il presidente dell’Aero Club Zunino: “Nessuna notizia ufficiale, attendiamo chiarimenti” fotogallery

Le autorità dell'aviazione albanese, tra l'altro, hanno affermato che il velivolo non aveva nessun permesso di volo nello spazio aereo dell'Albania

Villanova d’Albenga. Ha trascorso la giornata incollato al telefono per capire meglio i contorni della vicenda. Mauro Zunino, presidente dell’Aero Club di Savona e della Riviera di Ponente è piuttosto seccato per quanto accaduto al Piper I-Esse che era stato donato da Sergio Borea del valore di mezzo milione di euro e con meno di dieci anni di vita.

“A tutt’oggi – dice – non sappiamo che cosa sia accaduto al nostro aereo che era il fiore all’occhiello del Club. Aveva 800 ore di volo ed era perfettamente apposto – dice il numero uno del sodalizio che ha la sua sede operativa a Villanova d’Albenga –  Non abbiamo ricevuto alcuna telefonata né dalle autorità di polizia o diplomatiche né dal pilota Guido Guidi (nella foto) che era iscritto al Club da almeno due-tre anni”. L‘Aero Club ha anche telefonato all’Ambasciata per poter capire meglio che cosa sia accaduto. “A bordo c’erano tutti i documenti di proprietà. E’ davvero molto strano che nessuno abbia contattato i nostri uffici”, dice il numero uno del sodalizio villanovese.

Aggiunge Zunino: “Attraverso i nostri canali abbiamo cercato di ricostruire la vicenda, ma non abbiamo ricevuto alcuna notizia certa se non quelle viste e sentite alla tv”. Le autorità dell’aviazione albanese, tra l’altro, hanno affermato che il velivolo non aveva nessun permesso di volo nello spazio aereo dell’Albania dove, a quanto pare, ci sarebbero almeno altre sicure di almeno due viaggi del pilota milanese. Il Piper era partito dal Panero di Villanova mercoledì scorso. Il piano di volo indicava un viaggio verso Cremona, poi una tappa a Castel del Monte e rientro ieri pomeriggio allo scalo dell’entroterra ingauno. “E invece il velivolo è finito in un terreno non lontano da Durazzo”, sottolinea il presidente del Club Mauro Zunino. Situazione che alimenta altri sospetti su questo intrigo internazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.