IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ondata di furti a Villanova, Balestra chiede ai cittadini di collaborare: “Chiamate il 112”

Il primo cittadino spiega che pochi tra le vittime dei furti hanno allertato i carabinieri: "Non bisogna sottovalutare nulla"

Villanova D’Albenga. Non si ferma la preoccupazione per i furti in abitazione nel Savonese. Spostandosi nel ponente della provincia, purtroppo, la musica non cambia: se nei giorni scorsi a lanciare un grido d’allarme erano stati gli abitanti di Quiliano, oggi un appello arriva dal sindaco di Villanova Pietro Balestra.

Il primo cittadino villanovese, dopo l’ondata di furti che si è registrata la notte di giovedì nel centro città, è intervenuto sull’argomento, ma per invitare i cittadini a segnalare alle forze dell’ordine i furti: “Aiutiamoli ad aiutarci – esordisce il sindaco -. A seguito dell’ondata di furti e tentativi di furto di due sere fa, parlando con il responsabile del comando Carabinieri di Villanova, è emerso che nessuno di coloro che hanno subito le effrazioni nelle loro abitazioni abbia chiamato il 112 che, peraltro, quella notte era proprio su Villanova”.

“Per cercare di arginare tali fenomeni occorre che nessuno sottovaluti nulla e che qualsiasi problematica criminale venga prontamente segnalata ai carabinieri telefonando al 112” spiega Balestra.

Il primo cittadino ha anche annunciato l’intenzione di aumentare il numero di “occhi elettronici” sul territorio: “Anche il Questore di Savona, prontamente attivatosi, ha segnalato tale problematica condividendo la nostra volontà di implementare le telecamere sul territorio. Confidiamo nella collaborazione di tutti”.

“Verranno organizzati incontri con la partecipazione dei Carabinieri per dare una corretta informativa comportamentale ai Cittadini in casi simili” conclude Balestra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Sergio Sanguineti

    Si, Balestra!… Con 2 sole pattuglie che coprono la zona Akbenga-Savona? E con ke caserme chiuse la notte? E con commissariati chiusi per spending reviee e tagli di risorse alle mai amate forze dell’ordine, penalizzate dalle fesserie dei tre governi illegittimi succedutisi??? Ma, Balestra, dove vive? Si netta Kei, come auto-proiettile, in caso di necessità: nel Medioevo la balestra serviva anche per respingere i turchi che, al par degli attuali invasori, stanno seminando il panico tra gli italiani!… Sveglia, finti tonti!… Piantatela li e sparite dalla scena politica su cui vi siete macchiati di colpe che, in altri tempi, sarebbero state degne di fucilazione!