IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Loano a Savona, 42 chilometri per un grande evento: tra un anno si correrà la Liguria Marathon

Una prima edizione che andrà in scena grazie allo sforzo organizzativo dell'ASD RunRivieraRun e dei nove Comuni coinvolti

Savona. Nel 2017, in Italia, si corrono 71 Maratone. Diciassette sono già andate in archivio; da qui a fine anno ne saranno disputate altre 54. Una ricca scelta per gli appassionati della “regina” delle corse podistiche.

Il calendario Fidal della corse sulla canonica distanza dei 42,195 chilometri distingue quattro Maratone Gold, cinque Maratone Silver e le restanti nella categoria Bronze, secondo la classificazione basata su parametri quali i tempi dei primi atleti, il numero totale dei classificati, la certificazione del percorso, i tempi rilevati con mezzi elettronici, il montepremi complessivo.

Dal folto calendario, lo scorso anno erano assenti due sole regioni: Liguria e Molise. Nel 2017, a nove anni di distanza dall’ultima edizione, tornerà la Sanremo Marathon, fissata per il 10 dicembre.

Dal 2018 la Liguria raddoppierà e lo farà con un evento organizzato in provincia di Savona dalla ASD RunRivieraRun, che da sei anni organizza l’ormai nota mezza maratona con partenza da Varigotti e arrivo a Loano.

Al momento sono noti solamente la data, domenica 22 aprile 2018, il nome, Liguria Marathon, le sedi di partenza e arrivo: Loano e Savona. Il percorso si svilupperà sulla via Aurelia e, dato che le due località sono separate da circa 35 chilometri, l’idea è di proporre i 7 chilometri conclusivi all’interno del territorio di Savona. I podisti attraverseranno ben 9 Comuni: Loano, Pietra Ligure, Borgio Verezzi, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi, Vado Ligure, Savona.

Cavalcando la crescente passione per il podismo, una delle poche discipline che in Italia vanta negli ultimi anni un aumento dei praticanti, la società presieduta da Luciano Costa aumenta i propri sforzi organizzativi in una sfida importante e particolarmente impegnativa, dato che l’intero percorso sarà chiuso al traffico. Una gara in linea, su strada, lungo 42 chilometri unici senza mai ripassare nello stesso punto, necessita di un lavoro meticoloso, curato nei dettagli.

Considerato che le Maratone che si svolgono in Italia vanno da poche decine di partecipanti agli oltre diecimila degli eventi di punta, quali potranno essere le aspettative della Liguria Marathon? La data, primaverile, prima dell’arrivo del caldo eccessivo, sarà gradita a molti. Il calendario dell’anno in corso, nel mese di aprile, annovera otto Maratone, con la clamorosa contemporaneità di Roma e Milano. Soffiare partecipanti alle due grandi città, grazie all’attrattiva paesaggistica e turistica della Liguria, sarà possibile. E poi puntare sui tantissimi podisti liguri e piemontesi, nonché su quelli della vicina Francia. Le potenzialità dell’evento sono notevoli e già alla sua prima edizione la competizione potrà piazzarsi tra le più partecipate d’Italia.

Savona, quindi, sarà teatro dell’arrivo di una manifestazione di grande rilevanza. Maurizio Scaramuzza, assessore comunale allo sport, dichiara: “Proviamo a portare via i milanesi da Milano, li facciamo venire a correre sul mare. Su un percorso abbastanza difficile, ma sicuramente affascinante. Per noi è anche un modo per rilanciare il turismo ligure. Puntiamo ad avere mille persone. Lavoriamo con tutti i comuni interessati, Loano e Savona capofila. La presenteremo all’expo della Maratona di New York a novembre e cercheremo sponsor”.

La prima edizione della Liguria Marathon sarà presentata nella mattinata di mercoledì 19 aprile a Savona. Saranno resi noti altri particolari e partirà il conto alla rovescia: un anno di attesa, un anno per organizzare tutto nei minimi dettagli, dodici mesi nei quali molti podisti si alleneranno per essere protagonisti di quello che ha tutte le carte in regola per diventare un grande evento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.