IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lezioni “a distanza” ma in presenza all’aperto. L’iniziativa dei ragazzi del Ferraris-Pancaldo: “Vogliamo tornare in classe” fotogallery

La lezione si è svolta sempre con la modalità della didattica a distanza, ma alcuni studenti l'anno seguita da casa e altri tutti insieme dal medesimo luogo

Savona. La lezione si è svolta sempre con la modalità della didattica a distanza, quindi fuori dalle aule scolastiche, ma alcuni studenti l’hanno seguita da casa e altri tutti insieme dal medesimo luogo, cioè il centro commerciale “Le Officine” di Savona. Una iniziativa per sottolineare la incongruenza delle ultime disposizioni governative e cercare di ritrovare un po’ di normalità, almeno a scuola. E’ quella che è stata messa in atto questa mattina da alcuni studenti ed insegnanti dell’istituto Ferraris-Pancaldo di Savona, che hanno dato vita ad una serie di lezioni “in Dad in presenza all’aperto”.

I ragazzi del Ferraris-Pancaldo fanno lezione "a distanza" ma in presenza all'aperto

“Venerdì scorso – spiega l’insegnante di chimica Michela Calabrese – è uscita la notizia che la Liguria è in zona gialla, ma che le superiori sarebbero rimaste chiuse e che le lezioni si sarebbero svolte in Dad. Ci è sembrata un’incongruenza: possiamo fare gli aperitivi e spostarci in tutta la regione ma non si può tornare in classe. Perciò abbiamo deciso di fare tutto quel che si può fare, cioè lezione, ossia, didattica, ma finalmente vedendoci dal vivo, stando insieme fisicamente”.

Questa mattina, dunque, insegnanti e professori si sono ritrovati per fare lezione a distanza, ma in presenza: “Ci siamo ritrovati alle 7.50 e abbiamo fatto lezione normalmente – spiega ancora la professoressa – dando ai ragazzi che hanno voluto essere qui la possibilità di seguire le lezioni in presenza”.

I ragazzi del Ferraris-Pancaldo fanno lezione

L’idea è stata lanciata proprio dagli studenti: “A proporre questa iniziativa sono stati i ragazzi, noi docenti li abbiamo aiutati a strutturare la mattinata. Che, sottolineiamo, si è svolta nel pieno rispetto di tutte le regole: mantenimento delle distanze, uso delle mascherine e disinfettante per le mani. E soprattutto nel pieno rispeto delle norme che riguardano la scuola: ragazzi e insegnanti si sono ritrovati tutti nello stesso posto, ma si sono collegati al web per seguire la lezione, cosa che ha fatto da casa anche chi non è potuto essere qui fisicamente Il nostro desiderio è che si torni quanto prima a fare lezione in presenza”.

Alle Officine si sono ritrovati i ragazzi della 5C del corso chimici e della 5B, che oggi non avevano laboratori da seguire. Domani l’iniziativa sarà ripetuta con la 5F ed i ragazzi dell’indirizzo D ed E, che oggi erano a fare laboratori in presenza al Ferraris-Pancaldo. Le materie sono le consuete: un’ora di inglese, due di italiano, un’ora di tecnologie chimiche-industriali, matematica e le materie dell’indirizzo elettrotecnico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.