IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Miglior attore e miglior sceneggiatura: la web series di Daniele Balestrino trionfa al Roma Web Fest foto

Si intitola "Estremi Rimedi" e i protagonisti sono due trentenni milanesi, alle prese con la ricerca di un lavoro e il tentativo di realizzarsi

Pietra Ligure. Miglior sceneggiatura e miglior attore protagonista. Sono i premi vinti alla VI edizione del Roma Web Fest dalla web series “Estremi rimedi” ideata e interpretata da Francesco Francio Mazza e Daniele Balestrino, un lavoro che parla anche un po’ savonese. Daniele Balestrino infatti è nato a Pietra Ligure e dal 2009 lavora come autore a Striscia La Notizia, dove ha realizzato come regista centinaia di servizi, ma ha prodotto anche spettacoli teatrali e diretto diversi video musicali per i gruppi emergenti italiani più noti.

estremi rimedi

Circa un anno fa era partita l’avventura di Estremi Rimedi, una web series che racconta i problemi della vita della generazione anni ’80 nell’Italia di oggi: protagonisti sono Francio e Silvio, due trentenni milanesi, alle prese con la ricerca di un lavoro e il tentativo di realizzarsi in una società in cui le opportunità sono ridotte ai minimi termini.

Un lavoro che, evidentemente, è stato apprezzato dalla giuria del Roma Web Fest composta dall’attrice Elena Sofia Ricci, lo scrittore e regista Federico Moccia, Cristina Priarone direttrice generale Roma lazio Film Commission, Gialuca Guzzo amministratore delegato MyMovies, Mauro Martani direttore finanziario Wildside, Eleonora Cimpanelli sceneggiatrice dell’associazione100autori; il giovane attore e regista Vincenzo Alfieri e il produttore della Lotus Production Marco Belardi. Aggiudicandosi il riconoscimento come migliore sceneggiatura Estremi Rimedi ha vinto il premio della Laser S.film pari a un valore di 3.500 Euro per due giorni di sala mix audio e arriva direttamente in finale al Webfest Berlin 2019.

Estremi Rimedi, grazie ad uno stile e ad un tono irriverente che tocca il surreale e a tratti il grottesco (ispirandosi alle nuove serie comiche americane di successo internazionale come Louie, Master Of None, High Maintenance), vuole far ridere e nel contempo riflettere su uno dei temi e dei problemi centrali della società italiana contemporanea.

estremi rimedi web serie

I due protagonisti, Francio (Francesco Mazza) e Silvio (Daniele Balestrino) vivono le contraddizioni della generazione “di mezzo”, quella nata negli anni ’80: troppo giovani per essersi già sistemati ma troppo vecchi per sfruttare le opportunità offerte dal mondo digital. Francio e Silvio devono così inventarsi dal nulla il loro quotidiano, andando alla continua ricerca della “svolta”. Contro di loro, però, complottano forze diverse: la crisi economica, le rendite di posizione e l’innata propensione a fare casino fa si che in ogni episodio i tentativi falliscano in maniera tragicomica. Quello che sognano è quanto dovrebbe essere la cosa più normale: un lavoro decente (magari quello per cui hanno studiato), l’amore, una famiglia, il proprio posto nel mondo. La ricerca di questi obbiettivi, però, diventa una metafora, irriverente e esilarante, di una situazione esistenziale collettiva.

A rendere il tutto ancora più complicato, i loro caratteri opposti. Silvio, laureato in marketing alla Bocconi e con un master conseguito all’estero, è un inguaribile ottimista che brama un lavoro da “vero giusto” con cui “fare il grano” e per riuscirci è disposto a tutto, pure a coinvolgere il recidivo Francio nelle sue pazze idee; Silvio ha un’unica passione, la Sampdoria, e un “inspiegabile” mito, l’ex calciatore Attilio Lombardo. Al contrario, Francio è un ragazzo che vuole mantenersi grazie al proprio talento creativo, ma le sue speranze sono mandate in frantumi da un sistema dove, immancabilmente, “non ci sono soldi”; è una sorta di versione maschile di Margherita Buy, un pessimista cronico assiduo consumatore di Xanax che trova in Enrico Mentana e nelle sue Maratone TV l’unico modo per calmarsi. Riusciranno Francio e Silvio a trovare lavoro?

estremi rimedi web serie

Estremi Rimedi tratteggia in chiave satirica la società italiana contemporanea in molti suoi aspetti. Tra questi, c’è anche la rappresentazione ironica della città in cui si svolgono le disavventure di Francio e Silvio, la Milano che è al centro del discorso pubblico e dell’immaginario nazionale, presa di mira per le sue tante manie (il sushi, il rito dell’aperitivo, la Bocconi, gli improbabili neologismi, i lavori tipo “cool hunter” o “assistant shopper”, l’autoreferenzialità involontariamente comica del mondo del design, della TV e della moda).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.