IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Vado Ligure ad Albenga: Sat “si presenta” ai consiglieri in commissione ambiente

L’assessore Vio: “Siamo convinti di aver scelto il soggetto pubblico migliore sulla piazza”

Albenga. “Siamo convinti di aver scelto il soggetto pubblico migliore sulla piazza”. È con queste parole che l’assessore all’ambiente Mariangelo Vio ha ufficializzato e “dato il benvenuto” a Sat spa, la dita di Vado Ligure che, a partire dal prossimo 26 marzo (data di scadenza del rapporto con l’attuale gestore dei servizi di raccolta rifiuti e spazzamento strade), prenderà il posto di Teknoservice.

La decisione del Comune sarà ufficializzata e tradotta su carta il prossimo 21 marzo, nel corso della nuova seduta del consiglio comunale ma, nel frattempo, Sat “si presenterà” ufficialmente lunedì sera, alle 19, nell’ambito di una riunione della commissione Ambiente. Nell’occasione, i consiglieri di minoranza incontreranno i vertici della ditta vadese, con i quali discuteranno del servizio e ai quali potranno chiedere delucidazioni in merito.

“Abbiamo scelto di affidarci ad un soggetto totalmente pubblico come Sat e non di utilizzare una gara su base di un capitolato perché quest’ultima ci avrebbe vincolato totalmente, senza darci margini di modifiche e miglioramenti, come del resto è successo con Teknoservice. Albenga e le sue frazioni, però, risultano un territorio molto complesso e, acquisendo le quote di Sat, il Comune svolgerà un ruolo principe dal punto di vista decisionale e gestionale, mettendo in atto una sorta di ‘work in progress’ continuo, che ci permetterà in ogni momento di modificare il servizio in base alle esigenze della cittadinanza”, ha aggiunto Vio.

“Inoltre, da Sat abbiamo avuto grandi rassicurazioni sugli investimenti che metteranno in campo: miglioreranno l’attrezzatura sul territorio, con l’obiettivo si sostituire gradualmente gli attuali cassonetti situati sulle strade con soluzioni tecnologiche più avanzate, chiuse e al riparo da vandali e incivili. Inoltre implementeranno e miglioreranno anche la qualità del parco mezzi, con spazzatrici moderne e finalmente funzionanti”.

“Insieme a Sat puntiamo ad un duplice, importante obiettivo: in primis il raggiungimento del 65% imposto per obbligo di legge, ma soprattutto vogliamo arrivare ad avere una città finalmente pulita, di cui i cittadini possano essere orgogliosi e soddisfatti”, ha concluso l’amministratore albenganese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.