Facciamo chiarezza

Acqua salata e collegamento con Villanova, Laigueglia ad Andora: “Nessun veto, ma i permessi non dipendono solo da noi”

Sasso: “Fermi ad uno studio di fattibilità di un privato. Si potrebbe eventualmente realizzare con apposito protocollo d’intesa tra gli enti aventi competenza. Ma proponiamo anche altre soluzioni”

Sasso del verme - mauro demichelis

Laigueglia. “Nessun veto da parte del Comune di Laigueglia ad un eventuale collegamento del Comune di Andora con quello di Villanova. Ma serve chiarezza perché la situazione è molto più complessa di quanto possa sembrare”. 

Ad affermarlo, in risposta all’appello del collega andorese Mauro Demichelis, è il sindaco di Laigueglia Roberto Sasso del Verme. Il problema, ormai ben noto, è quello relativo all’acqua salata che, ormai da settimane, sgorga dai rubinetti di residenti e turisti di Andora e per il quale, secondo il primo cittadino andorese “urge il collegamento con Villanova” per il quale però “servirebbe l’ok di Laigueglia alla posa dei tubi”.

Non è proprio così, – ha precisato il sindaco Roberto Sasso del Verme ai microfoni di IVG.it. – Partendo dal presupposto che io stesso sono residente ad Andora, per cui conosco bene la situazione di disagio e punto ad una risoluzione, occorre fare un po’ di chiarezza”.

“Il progetto a cui fa riferimento il sindaco Demichelis è uno studio di fattibilità, nato parecchi anni fa e promosso da un privato per collegare pozzi privati, non pubblici, da Andora a Villanova. L’ultima comunicazione ufficiale risale agli inizi del 2021 e da allora non abbiamo più saputo nulla in merito. Il nostro Comune non ha mai detto ‘no’, anzi”. 

“Ma il progetto in questione prevedrebbe il passaggio dei tubi sull’Aurelia, di competenza di Anas, sotto la quale insistono anche alcuni rii a rischio idrogeologico che complicano ulteriormente la questione. Inoltre si parla di un progetto enorme anche in termini tempistici e non possiamo permetterci una chiusura, anche parziale, dell’Aurelia per mesi”, ha proseguito. 

“Ma palesate le mie perplessità, ribadisco comunque la disponibilità del Comune a dare il proprio assenso, ma solo dopo aver ricevuto tutte le rassicurazioni ed autorizzazioni dagli organi preposti che stanno al di sopra dell’ente comunale. Andora è sull’imperiese, quindi ci vorrebbe il via libera sia dall’Ato savonese che da quello imperiese, seguito da quello di Anas. Si potrebbe eventualmente realizzare con un apposito protocollo d’intesa tra tutti gli enti aventi competenza”.

Ma il Comune di Laigueglia non si limita a questo e lancia, in via informale, due proposte: “Un’idea potrebbe essere quella di far passare i tubi sulla costa invece che sotto l’Aurelia, mentre un’altra possibilità potrebbe essere rappresentata dal passaggio a monte sull’Aurelia Bis, da Villanova fino a San Bartolomeo. Questo ridurrebbe l’impatto sul territorio, ma sono considerazioni che lasciamo al privato, con cui abbiamo sempre collaborato al meglio. Siamo semplicemente in attesa di un progetto definitivo, con risoluzione delle criticità presentate e corredato di tutte le autorizzazioni”. 

“In ogni caso al Comune di Andora e al suo sindaco va la mia massima solidarietà e vicinanza. Si tratta comunque di soluzioni che potrebbero trovare realizzazione a medio-lungo termine purtroppo. L’unica vera ‘soluzione’ repentina, ad ora, può essere rappresentata solo dal ritorno delle precipitazioni per riempire nuovamente i pozzi rimasti quasi a secco”, ha concluso il sindaco di Laigueglia. 

leggi anche
Andora, Mauro Demichelis tenta il bis
Soluzioni
Andora, acqua salata dai rubinetti. Demichelis: “Urge collegamento con Villanova. Attendiamo l’ok di Laigueglia”
siccità acqua rubinetto
Crisi idrica
Ad Andora acqua salata dai rubinetti, le associazioni si mobilitano: incontro pubblico il 30 settembre
rubinetto
Sinergia
Acqua salata dai rubinetti, gli andoresi chiedono un tavolo di confronto con Regione e Provincia

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.