Rabbia

Covid, Giusto a Brunetto: “Asl2 ha lavorato bene? Ma se neanche noi medici sappiamo dove vaccinare”

"Siamo arrabbiati e sconvolti. Volevano addirittura mandare gli abitanti di Savona a Spotorno"

Savona. “Non capisco come possa essere soddisfatto della campagna vaccinale dell’Asl2, noi medici non sappiamo nemmeno dopo verranno fatte le vaccinazioni”. 

Così il dott. Renato Giusto, segretario del sindacato SMI e presidente del consiglio comunale di Savona, commenta le dichiarazione del consigliere regionale Brunello Brunetto entusiasta per l’andamento delle vaccinazioni nel savonese.

Oggi, infatti, l’ex primario del San Paolo si è complimentato con il personale sanitario, sottolineando come l’Asl2 si trovi ai primi posti per copertura di popolazione, grazie alla somministrazione di più di 26.000 dosi in poco più di un mese, 1.110 al giorno. 

Una soddisfazione non condivisa da Giusto, che sul lavoro dell’Asl2 afferma: “Troppa confusione, non è possibile che noi medici non sappiamo né quando né dove avverano i vaccini. Prima si era parlato addirittura di mandare gli abitanti di Savona a vaccinarsi nel Palasport di Spotorno. Ma scherziamo?”. 

“Lunedì avremo l’ennesima riunione con l’azienda e speriamo che tutti i punti vengano finalmente chiariti e che le vaccinazioni avvengano al Palatrincee” dice speranzoso.  

Una confusione, che secondo Giusto, va ad influire anche su chi deve ricevere la sua dose. “I pazienti sono ansiosi e impauriti, noi medici arrabbiati e sconvolti” conclude. 

leggi anche
  • Orgoglio
    Vaccino Covid, Brunetto: “In Asl 2 oltre 1100 dosi in un giorno e 26 mila in un mese”
  • La guida
    Covid, via alle prenotazioni per gli under 65: ecco dove puoi vaccinarti