IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dpcm, Toti non si arrende: “Il Governo rivaluti spostamenti tra comuni e regioni gialle durante le feste”

"Eviterebbe ai piccoli comuni di rimanere isolati, al nostro entroterra di essere penalizzato, a migliaia di persone di rimanere sole".

Più informazioni su

Liguria. Continua la battaglia del presidente Giovanni Toti contro il divieto di spostamento tra Comuni, previsto dal nuovo dpcm, a Natale, Santo Stefano e Capodanno. Il governatore della Liguria chiede sui social di “riconsiderare lo spostamento tra i comuni e tra le regioni in zona gialla nei giorni delle feste”.

“È un tema anche sociale oltre che economico – dice Toti – eviterebbe ai piccoli comuni di rimanere isolati, al nostro entroterra di essere penalizzato, a migliaia di persone di rimanere sole”.

“Confidiamo – prosegue – che il Governo ne tenga conto e che faccia queste modifiche. Possiamo e dobbiamo combattere su più fronti questa battaglia, contro il virus e contro le drammatiche conseguenze che sta portando nella nostra società. E credo che per un amministratore sia un dovere morale occuparsene, prima che sia troppo tardi.

Poi il governatore conclude riprendendo l’analisi dei dati Censis, pubblicata questa mattina dal Sole 24ore: “Come pubblica Il Sole 24 ORE oggi in prima pagina, interi settori sono allo stremo. Dalle banche arriva l’allarme sui mutui, che presto non si riusciranno più a pagare. Sono a rischio milioni di posti di lavoro – scrive Toti – A pagare il prezzo più caro della crisi, sempre secondo lo studio del Censis, saranno ovviamente i giovani e le donne, ragion per cui diminuirà la natalità, tanto che si parla già di ‘Generazione zero figli’. Una situazione che aumenterà le diseguaglianze economiche e sociali in Italia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.