IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Polemica a Finalpia, caos per la sbarra e la Ztl: “Perchè dal 21 agosto?”

Il gruppo "Le Persone al Centro" ha raccolto i dubbi e le perplessità di cittadini e operatori turistico-commerciali

Più informazioni su

Finale Ligure. Ha destato polemiche e perplessità la situazione di via Drione a Finalpia, quando dal 21 agosto è entrata in funzione la sbarra per delimitare gli accessi a veicoli e mezzi, nell’ambito della Ztl che era stata varata dall’amministrazione comunale.

“A Finalpia la stagione e la Zona a Traffico Limitato iniziano il 21 agosto?” si era chiesto ironicamente il gruppo “Le Persone al Centro” in un post su Facebook, rilanciando le lamentele del comparto turistico, ricettivo e commerciale già alle prese con una estate difficile per l’emergenza Covid e il disastro autostrade.

“L’installazione della sbarra che limita l’accesso veicolare su via Drione solleva ragionevoli dubbi. Tanto per iniziare, la tempestività della sua operatività: si parla di stagione turistica, ma è entrata in funzione dal 21 agosto. E dire che, complice lo smart working, in molti hanno anticipato il periodo di villeggiatura, per cui, se vogliamo, la stazione è iniziata immediatamente dopo l’apertura delle regioni. Invece, provvediamo a rendere pedonale una via al termine, ormai, dell’estate”.

“Le Persone al Centro” chiede una vera regolamentazione viaria per via Drione e Finalpia, chiarezza per evitare confusione, un caos che penalizza le attività del quartiere finalese: “Forse non è anche questo un problema di programmazione? Secondo l’assessore Rosa l’installazione ha subito ritardi a causa di un malfunzionamento: sarebbe quasi comico, se non si fosse già testata l’attivazione della sbarra in occasione di rumori un poco più consistenti”.

“E poi una riflessione sulle attività commerciali: alcuni gestori hanno già manifestato la propria contrarietà alla decisione sui social. A leggere i commenti viene da chiedersi in quanti vogliano, realmente, una via Drione totalmente pedonale”.

Dubbi anche sull’opportunità di una simile collocazione mentre la passeggiata rimane terra di nessuno, con vetture che circolano tranquillamente: “Infine, non possiamo non evidenziare come si installi la sbarra per chiudere via Drione e poi si rende carrabile la passeggiata…” conclude il gruppo finalese, commentando proprio il transito di auto sul tratto di Finalpia, nonostante il passaggio di pedoni, turisti e villeggianti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.