IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La mappa di IVG di chi effettua consegne a domicilio: sono già oltre 180 negozi, ecco come essere inclusi foto

Il servizio è completamente gratuito e a disposizione di tutte le piccole attività del nostro territorio.

Più informazioni su

Sono già più di 80 i negozi in provincia di Savona che hanno deciso di segnalare a IVG.it la propria disponibilità a effettuare consegne a domicilio nel periodo in cui l’Italia sarà “zona protetta” a causa della diffusione del Coronavirus. Esercizi pubblici attivi nel settore dell’alimentare, ovviamente, ma anche abbigliamento, elettrodomestici, servizi alla persona o agli animali.

Vista la necessità di uscire di casa il meno possibile e le inevitabili ricadute che il decreto del Governo sta avendo sul commercio locale, IVG ha deciso di creare una mappa che raccolga tutti i piccoli negozi che in questi giorni effettuano consegne a domicilio. Un tentativo di sostenere il piccolo commercio in questo momento difficile e per permettere alle persone, anche nei piccoli centri, di effettuare gli acquisti necessari senza dover uscire di casa. Ovvero rispettando le misure per il contenimento dell’epidemia di nuovo coronavirus.

Su Savona città, nel momento in cui scriviamo, si sono iscritti 26 negozi: la maggior parte riguardano gli alimentari, ma ci sono anche cartolerie, lavanderie e negozi di abbigliamento (anche sportivo). Sono 34 invece quelli nel ponente savonese: 12 a Pietra Ligure (tra cui un negozio di elettrodomestici e un ferramenta), 9 ad Alassio, 6 a Ceriale, 5 ad Albenga, uno ad Andora e uno a Garlenda. Gli altri negozi sono più sparsi: tre nel territorio di Spotorno e Noli, uno a Calice, quattro in Valbormida più un birrificio a Sassello, 6 ad Albissola Marina, due a Vado Ligure e altri due a Varazze. Due le farmacie aderenti, a Laigueglia e Cosseria.

Il servizio è assolutamente gratuito. Perché la propria attività compaia sulla mappa, è necessario compilare il modulo che trovate in fondo a questa pagina. Si raccomanda ai negozianti di compilare ogni parte del modulo e, soprattutto, di verificare che il nome del comune in cui si trova il negozio sia scritto in maniera corretta. Eventuali errori di battitura si ripercuoteranno sulla mappa, rendendola meno facilmente utilizzabile.

In aggiunta, per i negozi che volessero avere maggiore visibilità, IVG ha predisposto un ulteriore servizio di comunicazione. Gli esercenti e le attività che vorranno avere un articolo personalizzato (notizia sponsorizzata), una visibilità mirata all’interno del giornale e sulla pagina Facebook che ha oltre 81mila fan possono scrivere a pubblicita@edinet.info.

La mappa si aggiorna in automatico una volta al giorno. Vista la situazione di emergenza, IVG cercherà di garantire aggiornamenti più rapidi che però devono essere effettuati manualmente. Per questo chiediamo un po’ di pazienza se la vostra attività non compare immediatamente sulla mappa.

Un’altra precisazione: il nome del comune va scritto in stampatello minuscolo con la prima lettera maiuscola e senza abbreviazioni. Ad esempio Borghetto Santo Spirito. Non borghetto ss, nè BORGHETTO S. SPIRITO.

Ecco il form da compilare:

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.