Albenga, legna bruciata in spiaggia senza autorizzazione: controlli e sanzioni della Guardia Costiera - IVG.it
Non in regola

Albenga, legna bruciata in spiaggia senza autorizzazione: controlli e sanzioni della Guardia Costiera

La segnalazione da parte dei cittadini ha fatto scattare l'azione della Capitaneria di Porto

guardia costiera loano

Albenga. Legna bruciata in spiaggia senza autorizzazione. E’ quanto rilevato dai controlli effettuati oggi del personale della Guardia Costiera di Alassio lungo il litorale del Comune di Albenga, dopo il deposito di materiale ligneo sulla spiaggia a seguito delle mareggiate avvenute nel mese di novembre.

Per facilitare lo smaltimento di tale materiale i vari Comuni avevano autorizzato, tra le altre metodologie, anche l’abbruciamento, per un determinato periodo di tempo, con il rispetto di prescrizioni di orari, quantitativi e condizioni meteorologiche.

Per il litorale di Albenga tale modalità era permessa sino al 17 marzo. “Alcune segnalazioni di irregolarità, molte anonime, erano pervenute proprio per il litorale di Albenga” riferisce il Tenente di Vascello Erik Morzenti, comandante dell’Ufficio circondariale marittimo di Loano – Albenga “che lamentavano il fatto che alcuni concessionari continuassero, nonostante i termini scaduti, a bruciare”.

guardia costiera loano

Nel corso di tali controlli è stato verbalizzato uno stabilimento balneare che stava appunto bruciando materiale sull’arenile non rispettando i termini dettati dall’ordinanza comunale. Il controllo del litorale si inserisce nel più ampio quadro di attività di polizia marittima svolto dal personale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera la cui finalità è quella di salvaguardare la tutela dell’ambiente e garantire la fruibilità del mare e del demanio marittimo da parte di tutti.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.