IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Energie Rinnovabili: all’Itis di Savona si formano tecnici specializzati foto

Savona. All’Itis di Savona prende il via il corso per tecnici specializzati, giunto al suo secondo anno. Una risposta alla crescente domanda di lavoratori, da parte delle aziende, in ambiti tecnologi e ambientali, in grado di adeguare alle normative europee gli impianti di produzione e distribuzione energetica.

Il corso è organizzato dalla fondazione ITS, l’Istituto tecnico superiore per l’efficienza energetica che persegue le finalità di promuovere la diffusione della cultura tecnica e scientifica, di sostenere le misure per lo sviluppo dell’economia e delle politiche dello sviluppo del lavoro.

Il percorso di studi prevede lo sviluppo di competenze e abilità inerenti la progettazione, l’organizzazione, la gestione e la manutenzione degli impianti e delle reti di generazione e distribuzione, al fine di migliorare l’efficienza energetica, valutandone la loro integrazione e l’impatto ambientale sul territorio. Figure professionali innovative e altamente qualificate ricercate nei settori emergenti dello sviluppo tecnologico e dell’ecologia. Il test di ammissione è previsto per il prossimo 16 novembre.

“Il percorso Its nasce dall’esigenza che c’è a livello nazionale di dare una risposta alle imprese per la ricerca di una manodopera altamente specializzata, professionale e intermedia tra il percorso di laurea in ingegneria e degli istituti tecnici – dice Alessandro Berta, responsabile dell’istituto tecnico superiore savonese -. Una manodopera che sia in grado quindi di dare risposta immediata a quelle che sono le esigenze delle imprese. La peculiarità dei percorsi dell’Its, che sono 58 in tutta Italia, è che delle 1800 ore medie che vengono fatte, 1200 sono di laboratorio e parte teorica e sono svolte per metà dai docenti universitari e dell’Itis Ferraris Pancaldo di Savona, mentre per l’altra da docenti aziendali. I ragazzi per il primo ciclo sono andati in Ansaldo, in Demont, Infineum, Trench e altri ovvero tutte le aziende più importanti del territorio ligure operanti nel settore energia. Gli studenti poi avranno 600 ore di stage aziendali e quindi andranno ad operare all’interno delle aziende e, di conseguenza, per loro dovrebbe aprirsi un percorso di assunzione nelle aziende in cui hanno operato”.

“Il corso Its – aggiunge Alessandro Gozzi, dirigente Its – si colloca nella filiera formativa tecnica e vede coinvolto il nostro corso Itis come la secondaria superiore. E’ un’opzione alternativa alla scelta universitaria, sviluppata su 4 semestri e dà la possibilità ai ragazzi di collocarsi sul mercato del lavoro perché vede una stretta collaborazione con le aziende del territorio”.

Stefano Bracco, docente università Genova, aggiunge: “Il percorso dell’Its è importante per le prospettive future del campus universitario di Savona perché offre la possibilità agli studenti di fare un percorso di alto livello nel campo dell’efficienza energetica. Un settore che sta assumendo grande importanza nella didattica dell’università savonese dove vi è un percorso in Ingegneria Indusrtiale e uno nella laurea magistrale in Ingegneria dell’Ambiente e dell’energia. Inoltre sono attivi anche laboratori ad hoc che prevedono collaborazioni dirette con le aziende del settore come l’Ansaldo e Tirreno Power”.

Il tecnico specializzato in approvvigionamento energetico e costruzione di impianti svilupperà le competenze necessarie per la progettazione e gli adeguamenti degli stessi in funzione delle nuove normative vigenti in materia ambientale e di risparmio energetico con particolare riguardo alle specifiche richieste provenienti dal tessuto socio-produttivo locale: sarà quindi un tecnico altamente specializzato ed operativo “sul campo” in un settore fortemente strategico quale l’efficienza energetica, specialmente in un paese che importa grandi quantità di energia come l’Italia, valutando e proponendo soluzioni tali da consentire un risparmio economico e un incremento della produttività, contemporaneamente valorizzando la riqualificazione ambientale grazie all’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili o impianti energetici a basso impatto ambientale.

Gli interessati potranno presentare domanda di ammissione entro il giorno 14 novembre 2012, il test di ammissione avrà luogo in data 16 novembre 2012. La domanda di ammissione ed il regolamento per il bando sono scaricabili sul sito web www.its-savona.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.