IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona Cup, l’edizione 2018 va a Los Galacticos

Il brillante bilancio della manifestazione organizzata dal Centro Libertas Liguria

Savona. Nella serata di sabato 15 luglio si è conclusa nel migliore dei modi la seconda edizione della “Savona Cup – Coppa Lelio Speranza”, torneo di calcio a sette giocatori ospitato degnamente al campo cittadino “Scaletti” di Lavagnola e perfettamente organizzato dal Centro Libertas Liguria.

L’ambito trofeo è andato ai Los Galacticos di Ymeri e compagni (favoriti sino dalla vigilia) che si sono imposti per 6 a 2 sulla sorprendente Autoplanet, trascinata in finale dalle prodezze di Michele Romeo. Nella finalina per il terzo posto bella affermazione dei Golden sul Centro Medico Olos, campione uscente.

Detto della parte celebrativa della riuscitissima manifestazione spetta ai responsabili della Libertas, l’ente di promozione sportiva che sta sbalordendo in materia di adesioni, affiliazioni e tesseramenti, fare un punto sulla kermesse.

L’esordio è d’obbligo e compete ad un raggiante Roberto Pizzorno, nelle vesti di presidente regionale: “Ce l’abbiamo fatta e bene. Senza temere smentite possiamo orgogliosamente affermare di essere diventati bravi nel confezionare quello che a detta di tutti è il miglior torneo estivo della Provincia. Siamo già operativi per cercare di portare da 16 a 20 il numero delle squadre partecipanti nel 2019, non dimenticando che un altro nostro fermo obiettivo sarà quello di allestire un campionato amatoriale invernale rivolto a coloro che per motivi di lavoro o di studio non possono dedicarsi all’attività agonistica federale. Credo che i valori fondanti e gli insegnamenti dell’indimenticato Lelio Speranza, mio predecessore al Coni e mio maestro di vita, abbiamo avuto stabile dimora all’interno della nostra proposta ed è su questa strada luminosa che intenderemo proseguire”.

Entusiastico anche il commento di Felicino Vaniglia, responsabile regionale del settore calcio amatoriale e giovanile: “Bissare è sempre più difficile che esordire. Volevamo migliorarci e lo abbiamo fatto. E’ salita a dismisura la qualità tecnica generale, il livello degli arbitraggi, la gestione del dettaglio e la gratificante risposta del pubblico accorso sempre numeroso in tutte le serate ci incoraggia a cercare di fare ancora meglio”.

Completa il quadro degli interventi Gabriele Siri, portavoce e leader del comitato organizzativo della Savona Cup di cui hanno fatto parte con merito Giacomo Conterno, Nicolò Enrile e Federico Lanero: “Una grande fatica, una onerosa responsabilità ma alla fine anche una enorme e straordinaria soddisfazione. Ha vinto il lavoro di staff e l’armonia del gruppo. Dallo scrupoloso sorteggio, al sostegno sistematico ai giocatori, alla ricchissima premiazione resa possibile grazie al contributo degli sponsor, abbiamo riposto energie e sforzi a dismisura, compreso forse il più impegnativo: quello di rinunciare ad iscriverci con il nostro team per essere ancor più credibili e garanti della regolarità. Tra i tanti ringraziamenti vogliamo ricordare la competente supervisione del duo Pizzorno-Vaniglia (veramente un’accoppiata vincente che sa lanciare i giovani aspiranti dirigenti), la disponibilità della società Speranza e l’interesse e l’attenzione speciale dedicatoci dai media. Avanti dunque, già pronti per la prossima sfida per la Libertas, nella Libertas e sempre con la Libertas”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.