IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tumore al seno, al San Paolo diagnosi precoce e cure specializzate: ecco il nuovo centro “Breast Unit” fotogallery

Prevenzione in primis, ma anche percorsi integrati e specialistici nella cura della malattia

Savona. E’ stata presentata ufficialmente questo pomeriggio la Breast Unit della Asl 2 Savonese, il nuovo centro specializzato nella diagnosi precoce e nella cura del tumore al seno dell’ospedale San Paolo di Savona: una presentazione avvenuta alla presenza dell’assessore regionale alla sanità Sonia Viale, del direttore generale della Asl 2 Eugenio Porfido e del sindaco di Savona Ilaria Caprioglio.

Breast Unit è un centro specializzato nella diagnosi precoce e nella cura del tumore al seno organizzato secondo un modello innovativo: le Strutture che la compongono possono essere ubicate in sedi diverse, ma operano come fossero un’Unica Struttura Funzionale. La Breast Unit è organizzata secondo un percorso di diagnosi, terapia e controlli. Tutti i professionisti coinvolti nel percorso di cura lavorano in modo sinergico ed integrato e attraverso riunioni collegiali settimanali (Disease Management Team) affrontano ogni aspetto della malattia.

All’interno della Breast Unit è presente un Centro di Coordinamento nel quale operano infermiere con specifica formazione (case manager) che organizzano e prenotano gli esami e le visite mediche necessarie e si occupano di tutte le esigenze delle donne in un momento difficile e delicato della loro vita accompagnandole nelle tappe del percorso di cura.

L’istituzione della Breast Unit è pertanto finalizzata a offrire un punto di riferimento durante l’intero percorso; offrire un’assistenza di elevata qualità; ridurre i tempi di attesa nel rispetto dei tempi utili per le diverse fasi di terapia; semplificare le procedure burocratiche riducendo i disagi per la paziente; favorire l’umanizzazione delle cure L’attività della Breast Unit dell’Asl 2 ha avuto inizio il 1° marzo 2017.

“Un centro importante che potrà dare risposte a tante donne, nella prevenzione ma anche nella cura della malattia – ha sottolineato l’assessore Sonia Viale -. Pensiamo che sia fondamentale per le pazienti avere un punto di riferimento sanitario come questo, senza dover andare lontano da casa a cercare questo o quel professionista…Qua c’è tutto, compreso le stesse associazioni femminili impegnate nell’assistenza alle pazienti malate”.

“La Breast Unit è formata da un pool multidisciplinare di esperti e professionisti che lavorano in modo sinergico ed integrato con l’obiettivo di affrontare e trattare ogni aspetto della malattia; rappresenta un percorso di diagnosi, terapia e controlli, durante il quale la donna viene seguita passo dopo passo, trovando sempre a disposizione personale qualificato e capace di prendersi cura di ogni sua necessità” ha aggiunto ancora l’assessore regionale.

“La Regione e l’Assessorato alla Sanità hanno sostenuto con decisione l’istituzione delle Breast Unit in Liguria, perché vogliamo dare un chiaro segnale di attenzione verso le problematiche di salute delle donne e verso l’universo femminile in genere.»commenta l’Assessore Sonia Viale «La sanità deve ruotare attorno alla persona, la Breast è il servizio dove la donna può trovare tutte le risposte e rappresenta una tappa di avanzamento della sanità ligure. L’obiettivo è quello di portare avanti un percorso comune, che ha come risultato una sanità in grado di fornire alle donne risposte di qualità ai bisogni di salute senza dover andare fuori regione” ha concluso Viale.

breast unit

“Prevenzione sì, ma non solo: cura e terapie grazie ad un percorso specializzato per la paziente che qui potrà trovare un unico centro con diversi specialisti che potranno dare risposte immediate alla donna” ha detto il direttore Asl 2 Porfido. “Il centro è nato senza costi aggiuntivi, ma con risorse che erano già presenti nel budget della Asl 2 savonese, un centro specialistico che ha già portato a 150 interventi e circa 200 visite per le pazienti”.

“Sono orgogliosa come sindaco e come donna di questo nuovo centro che rappresenta una importante eccellenza sanitaria per il nostro territorio e che farà fare senz’altro un salto di qualità nella prevenzione e nella cura del tumore al seno, grazie ad un equipe integrata di medici e professionisti al servizio della paziente” ha aggiunto il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio.

“Oggigiorno è quanto mai importante dedicare a questa patologia, che purtroppo coinvolge un numero sempre più elevato di donne, un centro dedicato. Compito di tutti i professionisti coinvolti nella Breast Unit è offrire alla donna, che diventa quanto mai fragile in un momento così delicato della propria vita, tutto il sostegno necessario sia dal punto di vista clinico che psicologico” ha concluso Marco Benasso, coordinatore Breast e Direttore S.C. Oncologia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.