IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I grillini contro Anselmo (Pcl): “A caccia di visibilità. Noi lottiamo per rispetto delle regole”

Savona. “Forse Anselmo non è stato attento, certamente non ha capito nulla della nostra
contestazione – esordisce Matteo Mantero, attivista del Movimento 5 Stelle – Se avesse prestato un po’ più di attenzione si sarebbe accorto che il Movimento 5 Stelle non protesta ‘per avere una poltrona in più’ come da lui dichiarato, tant’è vero che non faremo nessun ricorso al TAR riguardante l’assegnazione di 2 consiglieri comunali invece dei 3 assegnati inizialmente. La protesta riguarda il modo in cui si è agito una volta accertato di aver sbagliato i conteggi e di conseguenza l’assegnazione delle ‘poltrone’, come piace tanto chiamarle al PCL”.

Spiegano i grillini: “Ecco i fatti: l’ufficio elettorale centrale proclama eletti (sbagliando i conti) 3 consiglieri del Movimento 5 Stelle; il giorno dopo si autoconvoca (dopo essersi sciolto e quindi forse in modo illegittimo) e compila un verbale con il quale corregge l’errore del giorno prima; il verbale compilato manca però della data e, secondo i legali del Movimento, questo vizio di forma potrebbe renderlo nullo. A questo punto logica conseguenza farebbe pensare che l’attuale composizione del consiglio comunale, stabilita proprio con il verbale privo di data, possa essere illegittima”.

“Le leggi italiane sono così controverse che occorrerà verificare bene questo aspetto – afferma Eric Festa, altro attivista del Movimento – E’ una questione senza dubbio molto complicata, abbiamo cercato di esporre quanto accaduto in maniera semplice in modo che tutti i savonesi, anche Anselmo, possano comprendere che la nostra non è una battaglia per avere un consigliere in più ma molto più semplicemente per far sì che la normativa elettorale venga rispettata”.

“Passando a questioni più concrete – interviene Andrea Delfino, consigliere del Movimento – subito dopo le elezioni amministrative, ci siamo impegnati molto nella campagna referendaria allestendo banchetti informativi tutti i giorni e abbiamo affiancato i comitati partecipando attivamente alla manifestazione contro il carbone dell’11 giugno in Piazza Sisto. Onestamente non ci sembra aver visto Anselmo altrettanto impegnato e ci perdonerà se le sue ripetute polemiche riguardo il nostro operato ci appaiano quasi un tentativo di ottenere un pò di visibilità che forse altrimenti non avrebbe”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.