FAI e Comune rinnovano l'accordo per la valorizzazione della Necropoli Romana di Albenga - IVG.it
Patrimonio culturale

FAI e Comune rinnovano l’accordo per la valorizzazione della Necropoli Romana di Albenga

Grazie al progetto “Puntiamo i Riflettori” lo scavo archeologico sarà ancora reso visitabile

Albenga. Per il secondo anno consecutivo la delegazione FAI e il gruppo FAI Giovani di Albenga-Alassio rinnovano l’accordo per rendere fruibile al pubblico la Necropoli Romana di Albenga, sita in viale Pontelungo.

L’impegno della delegazione FAI di Albenga-Alassio e del Gruppo FAI Giovani di Albenga, profuso negli ultimi anni per valorizzare questo gioiello della citta ingauna, è stato importante. A partire dall’apertura straordinaria durante le Giornate FAI di Primavera 2015, passando per la candidatura come Luogo del Cuore nelle edizioni del 2016 e del 2018 e le aperture al pubblico nelle Giornate FAI d’Autunno 2018 la Necropoli di Albenga è tornata a splendere riempiendo i suoi spazi con un gran numero di visitatori.

Nonostante l’emergenza Covid19 e le limitazioni legate ad essa durante il primo anno di accordo lo scavo archeologico è stato visitato da più di 200 persone.

Grazie al progetto “Puntiamo i Riflettori” lo scavo archeologico sarà ancora reso visitabile, per l’anno a venire, una/due volte al mese.

Il progetto, lanciato a livello nazionale dalla Fondazione nel 2010, prevede la possibilità per le delegazioni FAI di segnalare i beni del loro territorio abbandonati o vittime di degrado e di farsi promotrici della loro rinascita attraverso un’attività di sensibilizzazione e una raccolta fondi a livello locale.

Il progetto è stato fortemente voluto dalla Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio che, dopo il grande interesse mostrato dai numerosissimi visitatori durante gli eventi FAI, ha proposto al Capo Delegazione, Germana Gallo, e al Responsabile del Gruppo FAI Giovani, Matteo Scavetta, di sottoporre l’idea al Comune di Albenga.

Il Comune di Albenga, il FAI Centrale, la Delegazione, il Gruppo FAI Giovani e i responsabili del Condominio Palazzo Antico Romano (nei cui seminterrati si trova la necropoli) hanno aderito con entusiasmo all’accordo di rinnovo, consapevoli dell’enorme importanza della valorizzazione del sito strettamente collegato con il Museo Magiche Trasparenze di Palazzo Oddo.

Il sindaco Riccardo Tomatis sottolinea: “Oggi rinnoviamo la convenzione che ci permette di continuare a rendere fruibile un importante sito archeologico che, purtroppo, forse ancora pochi conoscono. Voglio ringraziare il FAI Giovani che ha raccolto il testimone di una città come Albenga che sta dimostrando di puntare sempre più su un turismo basato sulla storia, sulla cultura e sull’arte e con il quale stiamo collaborando per far conoscere sempre di più i nostri “tesori”.

“Un ringraziamento anche alla Soprintendenza con la quale, ormai da diversi anni, abbiamo iniziato la collaborazione per la gestione dei siti archeologici della nostra città e al Condominio che si è dimostrato disponibile ad aprire le proprie porte per fare in modo che sempre più persone potessero visitare il sito archeologico nel quale è stato trovato il nostro Piatto Blu, un reperto unico nel suo genere che Albenga si vanta di poter custodire”.

Accordo Necropoli Albenga

Il capo delegazione Germana Gallo aggiunge: “La delegazione FAI di Albenga-Alassio assieme al suo Gruppo Giovani oggi rinnova un importante impegno continuando, grazie ai volontari della Delegazione, l’impegno verso la valorizzazione e la promozione dei beni storici paesaggistici presenti sul nostro territorio”.

Afferma il vicesindaco Alberto Passino: “Riproponiamo questa convenzione pubblico/privato che garantisce la fruibilità di un sito estremamente importante dal punto di vista archeologico e che lega Albenga alla sua Storia e al suo Piatto Blu. Per questo voglio ringraziare il FAI Giovani, il Condominio per la sua disponibilità e, ancora una volta, la Soprintendenza archeologica che con grande attenzione ha voluto, da subito, patrocinare e seguire questa iniziativa del FAI perché, in collaborazione con la Pubblica Amministrazione di Albenga, potesse ampliare l’offerta culturale di un sito che merita tutta la promozione necessaria a farlo conoscere a sempre più persone”.

Per il responsabile gruppo FAI Giovani Matteo Scavetta: “Continuiamo ad impegnarci per il nostro territorio e la sua valorizzazione. Rinnovare questa convenzione è per noi motivo di grande orgoglio in quanto ci consente di continuare a rendere fruibile un sito archeologico poco conosciuto ma di estremo valore. Da parte mia un sentito ringraziamento a tutti i ragazzi del Gruppo FAI Giovani che in questi quattro anni hanno saputo con il loro impegno, tassello dopo tassello, costruire un percorso di eventi locali a favore della valorizzazione del nostro splendido territorio”.

Accordo Necropoli Albenga

Aggiunge l’assessore alle politiche sociali e agli eventi Marta Gaia: “Con il rinnovo di questa convenzione i cittadini di Albenga e i turisti potranno vedere il luogo nel quale è stato trovato il famoso Piatto Blu. Ringrazio i ragazzi del FAI, sempre presenti sul territorio, che raccontano Albenga anche nei luoghi meno conosciuti”.

Il calendario delle aperture sarà reso noto bimestralmente; ad oggi lo scavo sarà visitabile:

Domenica 25 Luglio 2021
Sabato 7 Agosto 2021
Domenica 22 Agosto 2021
Sabato 4 Settembre 2021

La visita, della durata di circa 30 minuti, avverrà nel pieno rispetto delle normative vigenti dell’emergenza sanitaria covid19 e sarà su prenotazione obbligatoria e visitabile a gruppi di 5 nei seguenti orari:

17:00 (PRIMO GRUPPO)
17:35 (SECONDO GRUPPO)
18:10 (TERZO GRUPPO)
18:45 (QUARTO GRUPPO)
19:15 (QUINTO GRUIPPO)
19:45 (SESTO GRUPPO).

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.