Controlli dei carabinieri a ponente: due denunce per furto, un arresto per stalking. Sette multe per violazione delle norme anti-Covid - IVG.it
Sul territorio

Controlli dei carabinieri a ponente: due denunce per furto, un arresto per stalking. Sette multe per violazione delle norme anti-Covid fotogallery

Sono stati impegnati 23 militari e 12 mezzi, un elicottero e un’unità cinofila

Provincia. E’ di 67 persone identificati, 13 veicoli e 11 locali controllati il bilancio del servizio coordinato di controllo del territorio effettuato nella serata di ieri in diverse località del territorio savonese dai carabinieri della compagnia di Albenga e dai militari del comando provinciale di Savona con il supporto di un velivolo del 15^ nucleo elicotteri e di un’unità del nucleo cinofili carabinieri di Villanova d’Albenga.

L’attività, svolta con modalità ad “alta visibilità”, era finalizzata al contrasto dell’illegalità diffusa. Il ritorno ad una mobilità soggetta a restrizioni affievolite, infatti, ha immediatamente stimolato una ripresa delle attività delinquenziali tradizionali, come lo spaccio di sostanze stupefacenti ed i reati “predatori”.

Nel corso dell’operazione, finalizzata a rendere più efficaci la prevenzione e il contrasto ad ogni forma d’illegalità, sono stati impegnati 23 militari e 12 mezzi, un elicottero e un’unità cinofila.

A Loano i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un pregiudicato italiano 62enne che aveva da poco scassinato i distributori di bevande nell’area di servizio “Discars” sull’Aurelia impossessandosi di 130 euro. L’uomo, riconosciuto tramite il sistema di videosorveglianza, dovrà rispondere di furto aggravato.

Ad Albenga una 49enne italiana ritenuta responsabile di un furto è stata denunciata. La donna, pregiudicata, qualche mese fa era stata sottoposta alla misura di prevenzione della sorveglianza di pubblica sicurezza. Ieri sera la donna ha avvicinato un 68enne in viale Che Guevara e dopo averlo distratto gli ha sfilato un braccialetto, dileguandosi poi a piedi. Le ricerche dei carabinieri hanno permesso di rintracciarla ed indentificarla. All’atto del controllo era alla guida di un’autovettura nonostante avesse la patente sospesa (in applicazione della sorveglianza speciale). Per questo motivo è stata denunciata anche per guida senza patente.

A Pietra Ligure i carabinieri hanno arrestato uno stalker. L’uomo, un 48 enne pietrese, da tempo aveva preso di mira la sua ex fidanzata molestandola telefonicamente e tramite messaggi sui social, al fine di riallacciare la relazione sentimentale. La donna, 39enne, viveva ormai in uno stato di ansia paura tale da convincerla a rivolgersi ai carabinieri, che ieri hanno a poche ore dalla denuncia hanno arrestato il molestatore ponendolo agli arresti domiciliari su ordine del giudice del tribunale di Savona.

Il bilancio dell’attività di controllo, che ha interessato anche 15 persone agli arresti domiciliari ed è stata effettuata tramite l’allestimento di 7 posti di blocco, ha portato alla segnalazione di 4 persone per uso di sostanze stupefacenti e all’elevazione di 7 contravvenzioni per violazione delle norme anti-Covid. Sono state anche contestate 3 infrazioni al Codice della Strada (tra cui per l’utilizzo del cellulare durante la guida, il mancato utilizzo della cintura di sicurezza e guida con patente sospesa).

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.