IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado, con il Fossano vietato sbagliare e occhio ad Alfiero: l’analisi dell’avversario dei rossoblù risultati

Oreste Tomatis, giornalista de La Fedeltà, fa il punto della situazione in casa Fossano

Domani pomeriggio il Vado salirà in Piemonte per affrontare il Fossano Calcio. Una sfida da brividi perché si sfidano penultima contro terzultima in classifica. Classica gara da non fallire e nell’affrontare la quale non mancherà ambo i lati il peso di dover fare per forza bottino pieno. Il pareggio sarebbe poco utile a entrambe.

Il responsabile della pagina sportiva della testata piemontese La Fedeltà Oreste Tomatis spiega come le ragioni della stagione travagliata dei ragazzi di mister Fabrizio Viassi siano da ricercare a monte. “La società – racconta – non si è potuta muovere molto sul mercato perché a causa della pandemia alcuni sponsor si sono dovuti tirare indietro. Insomma, non è stata una campagna acquisti all’altezza di un campionato come la Serie D, che reputo tra i più difficili. Quasi tutte le squadre possono contare su due o tre elementi di esperienza e di livello per questo campionato mentre il Fossano ha una rosa obiettivamente un po’ troppo giovane, con alcuni giocatori che non hanno ancora maturato un grande feeling con la categoria”.

Detto ciò, la società ha comunque provato ad apportare qualche correttivo in questa finestra di mercato. E proprio da queste operazioni invernali potrebbe arrivare il pericolo maggiore per la truppa di mister Tarabotto: “Tra gli ultimi innesti – spiega Tomatis – c’è l’attaccante Alfiero. In quattro gare giocate ha segnato due volte, entrambe di testa. Si tratta di un fondamentale in cui eccelle. Non gli arrivano molti cross, ma è molto abile a capitalizzare le occasioni che gli capitano. Giocando come unica punta spesso è costretto ad agire con le spalle alla porta”.

Passando invece ai dettagli circa il modo di interpretare le gare, Tomatis racconta che nelle gare casalinghe il Fossano si dispone con una linea difensiva a tre, due esterni larghi, un’unica punta e una linea mediana molto folta nella quale domani mancherà Fogliarino causa squalifica. Tra i punti di forza c’è anche l’estremo difensore Merlano, autore di un’ottima stagione lo scorso anno e con un passato nelle giovanili della Juventus.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.