IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Doppietta di Alfiero dal dischetto: il Vado cade anche a Fossano risultati foto

I rossoblù perdono lo scontro con una diretta concorrente per la salvezza e vengono agganciati in classifica dagli stessi avversari odierni

Fossano. Il campionato è ancora molto lungo, al punto che il Fossano, compreso quello odierno, deve giocare 26 incontri e il Vado 25. Eppure lo scontro diretto di oggi tra azzurri e rossoblù rappresenta già un appuntamento da non fallire.

I piemontesi, infatti, si trovano al penultimo posto in classifica con soli 6 punti all’attivo, mentre la squadra del presidente Franco Tarabotto è terzultima a quota 9. Le altre rivali nella corsa per mantenere la categoria sembrano tutte ben attrezzate, pertanto è urgente fare punti per non perdere contatto dalle dirette concorrenti.

La cronaca. Il Fossano condotto da Fabrizio Viassi si schiera con Merlano, Bertoglio, Scotto, Alfiero, Galvagno, Di Salvatore, Giraudo, Brondi, Reymond, Coviello, Lazzaretti.

A disposizione ci sono Bosia, Albani, Marin, Cavallera, Medda, Di Salvatore, Manuali, Coulibaly, Vespa.

Cristiano Francomacaro manda in campo Luppi, Strumbo, Bacigalupo, Bernardini, Galotti, Tissone, Dagnino, Taddei, Pedalino, Boiga, D’Antoni.

Le riserve sono Busti, Ravera, D’Agostino, Barisone, L. Casazza, Chicchiarelli, A. Casazza, Corsini, Risso.

Arbitra Alessandro Gresia della sezione di Piacenza, assistito da Giuseppe Daghetta (Lecco) e Thomas Vora (Como). Padroni di casa in completa tenuta azzurra; liguri in divisa bianca.

All’8° Strumbo commette fallo in area su Alfiero: calcio di rigore. Dal dischetto lo stesso Alfiero spiazza Luppi e realizza. 1 a 0.

Al 19° Luppi respinge una conclusione di Lazzaretti; recupera Brondi: il suo tiro è respinto in angolo.

I rossoblù si fanno vedere al 24°: Pedalino devia di tacco e sfiora il palo.

Al 27° cartellino giallo a Bernardini per un fallo su Alfiero.

Al 33° Luppi è bravo ad intervenire in anticipo su Alfiero, in agguato in area di rigore.

Al 36° Vado pericoloso: una potente conclusione di Dagnino sfiora il palo.

Al 40° calcia a rete D’Antoni, Merlano blocca in due tempi.

Dopo un minuto di recupero si va al riposo con il Fossano in vantaggio 1 a 0.

Secondo tempo. Al 3° prova la conclusione Lazzaretti: sul fondo.

All’8° bell’assist di Boiga per D’Antoni che calcia a botta sicura, Merlano con gran prontezza di riflessi respinge.

Francomacaro, all’11°, prova a rivoluzionare la squadra: L. Casazza, D’Agostino e Corsini entrano al posto di Strumbo, D’Antoni e Bacigalupo.

Al 17° Galvagno ferma irregolarmente Boiga: ammonito.

Al 21° Alfiero va via sulla sinistra, entra in area e viene fermato fallosamente: calcio di rigore. Ancora Alfiero sul dischetto, calcia col destro, basso alla sinistra di Luppi: 2 a 0 al 22°.

Al 25° cartellino giallo a Brondi.

I rossoblù non riescono più a reagire in maniera significativa ed il Fossano gestisce agevolmente il vantaggio.

Al 34° ammonito l’allenatore vadese Francomacaro.

Al 37° ci prova ancora Alfiero: sul fondo.

Al 39° dentro Chicchiarelli per Pedalino. Al 40° Boiga entra in area e conclude: para Merlano.

Al 46° spazio al giovane Risso che prende il posto di Boiga. Dopo tre minuti di recupero arriva il triplice fischio: Fossano batte Vado 2 a 0.

Sei sconfitte negli ultimi sette incontri: il Vado viene raggiunto dallo stesso Fossano a 9 punti e si ritrova penultimo in classifica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.