IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuovo attentato terroristico a Nizza, morti e feriti. Testimoni: “Attentatore urlava Allah Akbar”

Ha fatto irruzione nella basilica di Notre Dame, in Avenue Jean-Medecin, in pieno centro città

Nizza. Tre morti e diversi feriti: l’ombra del terrorismo torna ad allungarsi su Nizza. Questa mattina, intorno alle 9, come riportato da Riviera24.it, un uomo ha fatto irruzione nella basilica di Notre Dame, in Avenue Jean-Medecin, in pieno centro, a pochi passi dal più grande centro commerciale della città.

L’attentatore ha decapitato una settantenne, ucciso un uomo, una donna, e ferito diverse persone a pugnalate. Due delle persone decedute si trovano all’interno della chiesa.

Come riportato da Nice Matin, la polizia ha fatto irruzione nella chiesa sparando, ferendo e arrestando l’attentatore che ha urlato più volte “Allah akbar” prima di essere trasportato in ospedale. Il transito nella via è al momento vietato e tutte le attività commerciali della zona sono state evacuate e chiuse.

“Sono sul posto con la polizia nazionale delle Alpi Marittime e la polizia municipale di Nizza che ha arrestato l’autore dell’attacco. Confermo che tutto fa pensare a un attentato terroristico nella basilica di Notre-Dame di Nice”, scrive su Twitter il sindaco di Nizza Christian Estrosi.

Il primo cittadino, insieme alla polizia nazionale, ha invitato i cittadini a non recarsi nel quartiere coinvolto per lasciare libera la polizia di operare: “Le esplosioni che sentite sono quelle dell’operazione in corso, niente panico”, rassicura la polizia.

“Siamo sconvolti dalle tre vittime, due delle quali sono morte all’interno della Basilica di Notre Dame, e in particolare dalla morte del guardiano che tanto era apprezzato dai parrocchiani – prosegue il primo cittadino Estrosi. – Nizza ha pagato un prezzo troppo alto, come il nostro Paese negli ultimi anni. Chiedo l’unità dei nizzardi”.

“Tredici giorni dopo l’omicidio di Samuel Paty (l’insegnate francese decapitato a Parigi, ndr), il nostro Paese non può più accontentarsi delle leggi di pace per distruggere l’islamo fascismo”, ha aggiunto Estrosi.

Il presidente della repubblica francese Emmanuel Macron nelle prossime ore si recherà a Nizza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.