IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In Valbormida crescono gli alberi della socialità: sulle foglie le emozioni del lockdown

Le riflessioni condivise sull'emergenza ricevute via messaggio sono riportate sulle sagome di alberi visibili a Cairo, Carcare e Millesimo

Valbormida. “Ti sconfiggeremo, piccolo tipaccio volante”. E’ la frase di un alunno della scuola elementare di Cengio, ed è scritta su una delle tante foglie che crescono su alberi speciali; sono gli alberi del progetto “Come foglie che crescono sui rami” che è stato promosso dall’associazione “Noi per Voi”, insieme al Centro di Salute Mentale di Carcare, al Distretto socio-sanitario “Bormide”, alle Cooperative sociali “Agriellera”, “Cooperarci” e “Il Faggio”, all’Istituto di Istruzione Superiore “Patetta” ed all’Associazione “Teatro 21”, con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo di Torino.

Lo scopo del progetto, che ha attivato un numero di telefono dedicato a cui inviare messaggi (366-7124851), un blog (www.fogliesullalbero.it) e un laboratorio online di teatro sociale, è di creare un’agorà virtuale dalla quale far partire la condivisione di emozioni, riflessioni e confronto su questo periodo così straniante, in cui il coronavirus ci ha trascinato. I messaggi ricevuti sul numero di telefono dedicato sono poi messi “come foglie che crescono sui rami”, sugli alberi virtuali che ci sono sul blog e su delle sagome di alberi in legno che sono state realizzate dal Laboratorio selvaggiastro degli elfi, laboratorio di arte del riciclo della Comunità terapeutica “Praellera” di Cairo Montenotte.

“La costruzione delle sagome degli alberi – raccontano Gianna Pera della comunità Praellera e Marcello Macario del Centro Salute Mentale di Asl 2 – ci ha fatto venire in mente un messaggio: ‘pensa a quello che puoi fare con quello che hai’ e ci ha ricordato che, specialmente in questo momento, la creatività è evoluzione e cambiamento; è un modo efficace per rimanere in relazione”.

Gli alberi si possono vedere nel centro storico di Cairo Montenotte, a Carcare davanti al municipio e nella sala d’attesa del Centro di Salute Mentale, e a Millesimo nel centro storico. Periodicamente verranno portate sugli alberi nelle prossime settimane nuove foglie con nuovi messaggi, fino alla fioritura totale, “che speriamo – concludono – porti anche i nuovi frutti della condivisione e solidarietà”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.