IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, l’assessore Maria Angela Calcagno aderisce a “Liguria Popolare”

Andrea Costa: “La sua competenza ed esperienza saranno un valore aggiunto”

Varazze. Maria Angela Calcagno, assessore a Cultura, Scuola e Servizi sociali nel comune di Varazze ha deciso di aderire a “Liguria Popolare”.

“Sono onorato che Maria Angela abbia deciso di far parte della nostra esperienza – dice il presidente di Liguria Popolare Andrea Costa -, la sua adesione è il segno che i nostri obiettivi e valori  vengono compresi e condivisi”.

“Concretezza, moderazione ma anche competenza ed esperienza, sono i cardini su cui si muove la proposta amministrativa di Liguria Popolare. Sono fermamente convinto che avere un’esperienza politica ed essere preparati siano valori fondamentali per lavorare bene per il territorio e i cittadini, per questo ritengo che l’ingresso di un amministratore di comprovata esperienza come Maria Angela possa portare un arricchimento e un grande valore aggiunto”.

Assessore a Cultura, Scuola e Servizi sociali, nella città di Varazze, che conta quasi 13mila abitanti, Maria Angela Calcagno è stata eletta a maggio 2019 con 310 preferenze.

“A Maria Angela il mio grazie per aver voluto far parte della famiglia di Liguria Popolare, certo che insieme potremo costruire molto per il territorio e i suoi cittadini”, conclude il leader dei Popolari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.