IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albisola S., accordo tra il comune e Villa Gavotti: “Opportunità di valorizzazione turistico-culturale”

Così l'assessore al turismo Luca Ottonello

Albisola Superiore. “Dopo qualche mese di stimolante e approfondita interlocuzione, nei giorni scorsi ho siglato un accordo con il Marchese Nicolò Basilj Gavotti che riguarda importanti opportunità di valorizzazione turistico-culturale di Villa Gavotti, il bene culturale più conosciuto di Albisola”. Così l’assessore al turismo del comune di Albisola Superiore Luca Ottonello.

Spiegano dall’amministrazione: “L’accordo, per il 2020, prevede la visita didattica dei giardini e delle sale (fruibili e non soggette a restauro) delle “Quattro Stagioni” per tutti gli alunni delle quinte elementari e delle terze medie delle scuole di Albisola, l’avvio delle procedure per istituire porzioni della villa, interne ed esterne, come “casa comunale” per l’organizzazione di matrimoni con rito civile e le aperture per organizzazione di eventi comunali turistico-culturali di rilievo”.

 “Si tratta di un momento importante che con orgoglio comunico ai cittadini, ai turisti e alla stampa poiché si tratta di un obiettivo prefissato già nel precedente mandato, annunciato nella recente campagna elettorale e che risponde ad una importante ed interessata disponibilità della famiglia Gavotti. Insieme, abbiamo condiviso le finalità di quest’operazione che vuole innanzitutto volgere l’attenzione agli studenti delle nostre scuole affinché possano visitare e conoscere da vicino la Villa più nota del territorio, bene culturale affascinante davanti al quale passano tutti i giorni e oggetto di racconti e fotografie dei ricordi dei propri genitori e familiari. Inoltre, la possibilità di valorizzazione turistica riportando al suo interno, nei bellissimi e curati giardini e nelle storiche sale delle “Quattro Stagioni”, eventi culturali di alto rilievo che possano attirare visitatori da ogni parte d’Italia” conclude Ottonello.

Questa intesa con la famiglia Gavotti suggella le premesse per una significativa operazione di marketing turistico territoriale. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.