IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Distilo: “In viale Che Guevara asfalto rifatto solo a metà”

"Fino a che non vedrò viale Che Guevara ripristinato a regola d'arte continuerò a combattere per arrivare al risultato"

Albenga. “Fino a che non vedrò viale Che Guevara ripristinato a regola d’arte continuerò a combattere per arrivare al risultato”. Lo afferma Diego Distilo, ex assessore del Comune di Albenga e candidato sindaco “in pectore” alle prossime amministrative.

“La strada di collegamento tra Albenga e Ceriale (lato mare) continua ad essere ripristinata in maniera provvisoria perché non posso credere che sia stato previsto di realizzare una condotta ripristinando solo una carreggiata – spiega – Spero che sia l’ennesimo intervento provvisorio prima di rivedere viale Che Guevara perfetto. Se si percorre la strada si può notare che mentre nel comune di Ceriale l’asfalto è stato rifatto completamente, per tutte e due le carreggiate ad Albenga probabilmente siamo figli di un dio minore perché l’asfalto è stato realizzato solo su una carreggiata”.

“Voglio essere fiducioso, sono sicuro che l’asfalto è stato ripristinato per il periodo natalizio poiché subito dopo verrà nuovamente scarificato, intervenendo definitivamente e andando a posare lo stabilizzato mancante previsto a capitolato nella gara d’appalto. Se cosi non fosse allora sarebbe davvero un serio problema poiché non si potrà dichiarare la regolarità dell’opera per un intervento che costerà alla comunità milioni di euro.”

“Viale Che Guevara è una strada importante per la nostra città poiché oltre ad essere percorsa giornalmente da migliaia di veicoli è diventata una via utilizzata da moltissimi sportivi nel tempo libero. Sono sicuro che la prossima amministrazione trasformerà questi bellissimi 3 chilometri sviluppando la ‘nuova Albenga’ con molte attività turistico ricettive oltre a realizzare di nuovi moli essenziali per la protezione del litorale e fondamentali per il deposito naturale di ‘sabbia’ trasportata dalle correnti dando vita a nuove spiagge ingaune”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.