Ad Andora un pezzo di ferrovia da conservare per non dimenticare la storia - IVG.it
La proposta

Ad Andora un pezzo di ferrovia da conservare per non dimenticare la storia

L'ex sindaco Floris ha seguito passo passo l'iter del raddoppio ferroviario

binari ferrovia

Andora. “Noi siamo ciò che ricordiamo di essere stati”. L’ex sindaco Franco Floris che, con la sua amministrazione comunale ha vissuto negli anni Duemila tutta la travagliata vicenda del raddoppio ferroviario, ha lanciato una proposta: “Salvare un pezzo di ferrovia nei pressi della stazione andorese come ricordo dell’ex tracciato che per molti anni correva nella cittadina”.

Secondo l’ex sindaco Floris: “La memoria storica è un diario, un salvadanaio dello spirito, e racconta i fatti più pregnanti della vicenda umana: ecco perché la storia diventa la memoria vivente del mondo intero. Non c’è futuro senza memoria”.

Per l’ex amministratore comunale che si è speso molto per avere la stazione e non un semplice posto di biglietteria in vista del raddoppio “distruggere la memoria equivale a distruggere la base della propria identità e della propria continuità nel tempo.Noi siamo ciò che ricordiamo di essere stati. Questa è solo una parte della lezione del professore Giovanni Greco”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.