IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andrea Bronda (Lega) contesta il sindaco Oddo: “Prima aiuti le famiglie in difficoltà”

Duro intervento dell'ex segretario della Lega contro la ricerca in corso di alloggi da affittare ai profughi

Vendone. “Mi spiace ma non approvo assolutamente quello che oggi ha fatto il sindaco di Tovo San Giacomo Alessandro Oddo nel pubblicare un appello ai cittadini del proprio comune per verificare se qualcuno di loro ha case o alloggi a disposizione dei profughi”. Lo dice in una nota Andrea Bronda, ex segretario di Albenga e delle Valli Ingaune per la Lega Nord.

“Pur avendo stima del sindaco di Tovo San Giacomo per altre buone cose che ha fatto – sottolinea Bronda – questa volta dico che ha fatto una stupidaggine enorme. Perché non ha fatto lo stesso appello per aiutare le tante famiglie di italiani in grande difficoltà invece di foraggiare il business delle Cooperative e non solo”.  

Così conclude ironicamente Bronda: “Vorrei sapere se i suoi concittadini sono d’accordo con lui e al tempo stesso vorrei sapere come mai il prefetto di Savona non ospita alcuni immigrati a casa sua”.

Duro anche l’intervento di Matteo Canciani di Forza Italia Movimento “Politica per passione””. “L’incapacità di gestione del problema a livello nazionale non può essere risolto dai sindaci perché non in grado di trovare soluzioni all’altezza – sottolinea Canciani – Questi annunci, fatti stampare dal Sindaco, vanno bruciati! Una decisione presa unilateralmente ma che non potrà trovare consenso tra i cittadini ma solo una “lecchinata”, e qualche giorno di popolarità, nei confronti del Prefetto di Savona”.

Secondo Canciani “il sindaco dovrebbe essere il portavoce dei propri cittadini e metterli a disposizioni del presunto business delle cooperative sull’accoglienza mi pare sia vergognoso. Le conseguenze a livello nazionale di questo tipo di accoglienza senza regole e senza una giusta distribuzione di migranti/richiedenti asilo (ricordo che la maggior parte di essi sono clandestini) si conoscono e non serve elencarle perché sarebbe una perdita di tempo. Il nostro territorio è e deve restare di vocazione turistica cercando di trovare soluzioni che incrementino l’investimento a favore di chi vorrebbe venire a trascorrere week end o ferie nella nostra amata terra”.

Ancora Matteo Canciani: “Cerchiamo di non dare “il via” ad una invasione incontrollata e senza regole! Non sono razzista e non voglio neanche apparire tale perché offenderebbe la mia persona. Amo le cose fatte con criterio, programmate e con delle regole e finché la distribuzione sul nostro territorio italiano di questa povera gente, che scappa dalla fame e dalla guerra e che presumibilmente qualcuno ci “mangia sopra”, non sarà ben pianificata io dico no caro sindaco”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ros571.

    concordo

  2. parole al vento
    Scritto da parole al vento

    Premesso che il Sindaco Oddo non ha obbligato nessuno a mettere
    case/alloggi a disposizione dei Migranti. Sta al cittadino decidere cosa fare.
    Teniamo presente che la maggior parte dei Profughi arriva da paesi in guerra, che hanno perso TUTTO,che hanno rischiato di
    morire sotto le bombe.
    Sono ora a chiedere cosa si intende per “Famiglie in Difficoltà”
    Perchè prima di elargire aiuti a dritta e a manca a chi sa piangere meglio, chi di competenza, non esamina in cosa consiste il loro bisogno. Se chiedono aiuto perchè veramente non riescono a vivere decorosamente o non riescono a vivere
    come vorrebbero. Se preferiscono fare il nulla tenente “mangia, beve dorme, non fa niente e vive aalle spalle del
    contribuente” Se uno ha veramente bisogno accetta ogni tipo di lavoro, non sceglie!
    ==
    Sono perfettamente d’accordo sulla questione del foraggiamen-
    to alle Cooperative. Quelle si che sfruttano il business dei profughi!
    ==
    Canciani mi fa venire alla mente quel tale che diceva “Ognuno è libero di esporre il proprio pensiero.Basta che la pensi come me.