IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra, sabato l’intitolazione al dottor Angelo Spotorno della piazzetta davanti alla sua abitazione

Medico dal 1939 al 1975, dimostrò l'attaccamento a Pietra Ligure rifiutando un trasferimento all'Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna

Pietra Ligure. In occasione della festività patronale della Parrocchia Madonna N.S. Del Soccorso del prossimo 8 settembre, alle ore 20, (prima della S. Messa alla quale seguirà la processione), verrà intitolata al Dottor Angelo Spotorno la piazzetta compresa tra via Ghirardi e via Soccorso. La piazzetta è stata realizzata in attuazione di una convenzione urbanistica stipulata tra il comune di Pietra Ligure e privati, adibita a parcheggio pubblico con 23 posti macchina, uno per portatori di handicap e 5 stalli per moto.

“Un parcheggio strategico che va incontro alle esigenze delle attività commerciali della zona e a tutti coloro che si recano in chiesa – spiega il sindaco Dario Valeriani – Intitolare questa piazzetta al Dottor Angelo Spotorno, ubicata proprio davanti alla sua abitazione, è un riconoscimento che l’amministrazione comunale vuol dare ad una persona che ha molto amato Pietra Ligure e che ha lasciato un segno indelebile nella nostra comunità”.

Medico specializzato in ortopedia, ha lavorato per ben 36 anni presso l’ospedale Santa Corona divenendo punto di riferimento per tanti pazienti da tutte le parti d’Italia. “Il suo attaccamento al nostro ospedale – ricorda il sindaco – lo dimostrò anche quando declinò l’invito di trasferirsi al prestigioso istituto ortopedico Rizzoli di Bologna”. Durante la guerra, con altri medici, infermieri e suore dell’Ospedale pietrese, fece parte del gruppo di resistenza che attivò, all’interno dell’Ospedale Santa Corona, nel padiglione 22, un reparto clandestino dove venivano curati i partigiani feriti.

Per le sue elevate doti umane e professionali e in segno di riconoscenza per l’attività prestata nel nosocomio pietrese, l’allora Azienda Ospedaliera “Ospedale Santa Corona” il 18 aprile 2003 gli ha intitolato il padiglione chirurgico 17, apponendovi una targa commemorativa recante la seguente epigrafe: “Alla memoria e a nome di Angelo Spotorno, insigne medico ospedaliero, dal 1939 al 1975, illustre per rettitudine, devozione e dottrina“. “Credo – conferma Valeriani – che siano veramente i termini miglior per descrivere l’alta statura morale dell’uomo”.

Al termine della processione da parte del Parroco Padre Pietro Stablum verrà benedetta la croce in pietra, posta all’esterno davanti alla chiesa del Soccorso, completamente restaurata e ricollocata nella sua sede.

La realizzazione della nuova piazzetta conclude il più ampio intervento di riqualificazione dell’intera zona del Soccorso. Nell’ultimo anno infatti oltre all’apertura della vicina via Suor Bruna, è stata ridisegnata l’area antistante la chiesa del Soccorso attraverso la realizzazione di Piazza Boccardo che già quest’anno è stata teatro di manifestazioni turistiche.

“E’ volontà dell’Amministrazione, si spera entro l’anno – conclude Valeriani – di procedere alla demolizione della cabina Enel posta in via Soccorso angolo via Morelli che andrebbe a concludere l’intera riqualificazione della zona sia a livello urbanistico e viario. La popolazione è invitata a partecipare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.