IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Restyling della passeggiata a Finalpia, il sindaco Frascherelli: “Disagi limitati, opere necessarie”

Il primo cittadino finalese rivendica la bontà degli interventi avviati: "La situazione sulla passeggiata? Ritardi del soggetto privato, non del Comune"

Finale Ligure. “Comprendo il fastidio da parte del consigliere nel vedere tanti cantieri ed attività sul territorio, ma di certo non lo giustifico perché in veste di rappresentante di minoranza dovrebbe essere contenta di veder sistemata la sua città”. Così il primo cittadino rispedisce al mittente le critiche da lui considerate “strumentali e sconsiderate, che evidenziano anche superficiale conoscenza delle reali attività in corso, facendo anche riferimenti sbagliati, che dimostrano quanto ci sia scarsa attenzione ma molta irritazione nel veder concretizzare il programma della mia amministrazione.”

Frascherelli entra nel dettaglio in merito alle polemiche di questi giorni sollevate per i lavori in estate sulla passeggiata a Finapia, che hanno scatenato le proteste di alcuni operatori con il successivo intervento del consigliere di minoranza Simonetti: “Dal secondo anno di amministrazione abbiamo iniziato a cantierare grazie al dinamismo dell’Ufficio tecnico del Comune e del suo assessorato: conclusione di Castelfranco, passeggiata del Porto, Rotomba, Piazza Inegagge, Via Porro, Piazza Porta Testa, Galleria Via Brunenghi, Via Dante, Via Drione , senza contare i numerosi disalvei e ripascimenti, il dragaggio del Porto e la rigenerazione del verde cittadino con abbattimenti di vecchie alberature e piantumazione di nuove. Insomma, mai un anno senza interventi di certo invasivi per la città e per i quartieri interessati ma che permettono a Finale Ligure di essere considerata una delle mete più ambite della riviera, e i dati turistici lo confermano” spiega il sindaco Frascherelli.

“Poter iniziare e concludere un lavoro pubblico nel giro di una settimana è il sogno di ogni amministratore ma ciò non è possibile, e dovrebbe saperlo avendo amministrato, seppur per poco tempo, la città di Vado. Per fortuna Finale vive praticamente 365 giorni all’anno, non esiste un arco temporale perfetto per compiere lavori di una certa importanza, ma per noi conta il fare ed il concretizzare un programma elettorale che al momento stiamo ampiamente rispettando. Il disagio per i nostri concittadini è di certo nostro primo pensiero , ce ne scusiamo costantemente, e sempre cerchiamo di limitarlo”.

“Mi spiace sia infastidita dalla mia azione informativa attraverso social e media, ritengo doveroso informare con diversi strumenti la cittadinanza e sempre lo farò”.

“Gli scorsi mesi abbiamo iniziato un azione di restyling sul lungomare che stiamo portando avanti senza disagi per turisti e residenti. Simonetti confonde il cantiere privato con i nostri interventi. Il privato, a causa delle frequenti piogge dell’inverno ha tardato di un mese rispetto all’originario cronoprogramma ma tra pochi giorni libererà in gran parte l’area lasciando maggior sfogo ed aperture al flusso pedonale”.

“Al termine della stagione, prima della fine del 2018, partirà l’altro cantiere pubblico per la sistemazione della passeggiata, un progetto che gli assessorati competenti stanno valutando e modificando in ragione di nostre considerazioni differenti dal precedente progetto. Stiamo lavorando a ritmi serrati grazie alla competenza dell’UTC e agli indirizzi chiari dell’amministrazione, critiche di questo tipo denotano assenza di contenuti e il voler attaccare per il gusto di emergere, seppur in modo maldestro”.

“A breve apriremo altri cantieri ed avviso in anticipo il consigliere. Passeggiata Porto-Varigotti, Torri faro del Borel, Piazzetta Serenità, via Molinetti solo per citare i più invasivi ma che di certo contribuiranno ulteriormente a rendere la nostra città ancora più bella, attrattiva e vivibile” conclude il sindaco finalese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.