IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, la denuncia di una mamma: “Mio figlio colpito con violenza a scuola da un genitore in seguito ad una lite tra bambini”

Il piccolo è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso: 7 i giorni di prognosi refertati dal personale medico

Più informazioni su

Albenga. “Mio figlio ha litigato a scuola con una bambina della sua classe. Una normale lite tra bambini, ma il padre della piccola lo ha colpito con uno schiaffo e il peggio è stato sventato grazie all’intervento delle maestre e dei carabinieri. I segni della violenza sono evidenti e siamo dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Albenga”.

È questa la denuncia della mamma di un bambino che frequenta la seconda elementare alle scuole di via degli Orti, ad Albenga, dove una “semplice” lite tra bambini (seppur l’ennesima, stando I testimoni) è degenerata dopo l’intervento di un genitore.

Protagonisti della vicenda un bambino e una bambina. L’episodio incriminato è avvenuto ieri, intorno a mezzogiorno, all’orario di uscita dei piccoli alunni da scuola ed è stato necessario l’intervento dei carabinieri per riportare la calma tra i presenti.

“Io sono arrivata a scuola appena finito di lavorare, ho visto un macchina dei carabinieri parcheggiata nel cortile della scuola e ho subito avuto un brutto presentimento, – ha dichiarato la mamma del bambino ferito. – Una volta entrata a scuola, lo sguardo affranto delle bidelle ha confermato i miei sospetti. Il padre della bambina, informato della lite, non ci ha più visto e ha colpito mio figlio con uno schiaffo forte, che lo ha fatto letteralmente volare a terra”.

“Siamo stati all’ospedale di Albenga, dove a mio figlio sono stati diagnosticati ben 7 giorni di prognosi: ‘trauma facciale da riferita violenza altrui, presenza di tumefazione a livello dell’angolo mandibolare sinistro e del collo con escoriazione superficiale”, ha concluso la madre dell’alunno, che ha già annunciato l’intenzione di denunciare l’accaduto ai carabinieri nelle prossime ore.

Ed è arrivata anche la versione ufficiale sulla vicenda da parte dell’istituto scolastico: “Il corpo docenti dell’Istituto Comprensivo albenga I ritiene necessario fornire alcune precisazioni sul fatto accaduto al fine di salvaguardare l’onorabilità del proprio lavoro e la qualità del servizio che quotidianamente è assicurato ai bambini frequentanti la scuola”.

“L’Istituto scolastico, nel rispetto del suo mandato costituzionale di educare e istruire gli alunni, si trova quotidianamente ad affrontare in piena solitudine una vera e propria emergenza educativa. In certe situazioni la scuola non può che essere testimone inerme di fatti e manifestazioni di disagio che trovano la loro radice al di fuori del contesto scolastico”.

“La docente vicaria Mara Grossi si fa portavoce di un sentito e profondo dispiacere derivante dalla preoccupazione verso le uniche ‘vittime’: i bambini coinvolti nella vicenda”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.