IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alluvione a Pietra, disponibili le schede per i danni: a scuola gli alunni con le bottigliette d’acqua fotogallery

Pietra L. Pietra Ligure si lecca ancora le ferite per l’alluvione: resta ancora difficile la situazione dell’acqua potabile, in attesa delle analisi e da questa mattina, con il ritorno a scuola, agli alunni è stato indicato di portarsi da casa bottigliette d’acqua. “Siamo in attesa dei riscontri di laboratorio, a titolo precauzionale, ancora per due giorni, il consiglio è quello di bollirla, auspicando che la situazione possa a breve tornare alla normalità” afferma il sindaco Dario Valeriani.

Quanto ai danni riportati dai privati a seguito dell’esondazione del torrente Maremola da questa mattina è stato istituito presso l’Ufficio Tecnico uno sportello per aiutare a compilare le schede di segnalazione danni per le richieste di contributo alla Regione Liguria, da consegnare entro il 23 dicembre (orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 martedì e giovedì dalle 14:30 alle 16:30).

Inoltre, il sindaco Valeriani ha firmato una ordinanza per lo sgombero dei materiali, legnosi e non, presso la località Scarincio: per coloro che non potessero provvedere con mezzi propri è attivo il numero verde di ATA. Provvedimento da parte del primo cittadino pietrese anche per le spiagge con la possibilità di bruciare il materiale legnoso presente sul demanio marittimo.

E passati ormai 3 giorni dall’evento alluvionale il sindaco Valeriani vuole rispondere alle critiche e alle polemiche sollevati da molti cittadini sulla mancata pulizia del torrente Maremola: “Ho letto tanti post sui social e li trovi assolutamente ingiusti e sbagliati: è stato un evento eccezionale, una piena senza precedenti e la macchina comunale ha svolto un lavoro egregio durante le ore dell’emergenza. Un grazie di cuore alla nostra protezione civile che si sono prodigati nella pulizia del nostro territorio. Non penso sia ora il momento delle polemiche: Pietra Ligure è stata gravemente danneggiata, come altri comuni, e cercare capri espiatori è sbagliato e ingiusto” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.