IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Focus sul turismo con Confindustria Alberghi: “Inaccettabili i 60 km di coda sull’A10” video

A Pietra Ligure, presso il ristorante “Il Capanno” focus tra Confindustria Alberghi, comuni del savonese e operatori turistici: tanti i temi al centro dell’incontro al quale ha preso parte il presidente nazionale Giorgio Palmucci, dalla pressione fiscale, alla burocrazia, passando per la promozione e le agevolazioni sui contratti di lavoro.

albergatori comuni

“Il dialogo tra pubblico e privato, tra operatori e amministrazioni pubbliche è sempre più importante per trovare soluzioni adeguate alla sviluppo turistico del territorio e ad una promozione coordinata ed efficace sui mercati, in grado di incidere su presenza e destinazione turistica” afferma Palmucci.

Il presidente nazionale di Confindustria Alberghi non ha rinunciato a commentare i pesanti disagi per i vacanzieri durante il rientro di ieri sull’A10, con 60 km di coda: “E’ chiaro che il problema infrastrutturale per questo territorio penalizza le sue potenzialità e chiaramente certe situazioni di disagio sono inaccettabili, specie se si può prevedere un certo volume di traffico: era il primo vero ponte primaverile!” aggiunge.

E per gli albergatori, oltre che per i bagni marini, la fine dell’emergenza causata dallo sversamento in mare di petrolio è un sospiro di sollievo: “Certamente la preoccupazione per gli operatori locali c’è stata ma devo dire che si è intervenuti al meglio, tempestivamente e con efficacia, tutelando il turismo balneare della Liguria” conclude Palmucci.

La direttrice nazionale di Confindustria Alberghi Barbara Casillo: “Una occasione di confronto importante dove abbiamo approfondito i temi caldi al centro del turismo alberghiero. Le detrazioni Irap per i lavoratori stagionali e per i contratti a tempo determinato è una misura significativa per gli operatori e che darà slancio alla stessa occupazione”.

“Resta ancora aperta, invece, la trattativa per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro. Anche in questo caso il confronto con gli operatori è fondamentale e speriamo di arrivare a dare certezze a loro come agli stessi lavoratori del settore” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Roy

    E oltre il danno anche la beffa!!
    Dopo km e km di coda anche il pagamento di un pedaggio carissimo, forse il piu’ caro d’italia!!