IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Costa Concordia, è il giorno della decisione del Consiglio dei ministri: Genova o Piombino?

Liguria. Il presidente del Consiglio Renzi e i suoi ministri prenderanno la decisione finale sulla Costa Concordia e le polemiche degli ultimi giorni dovrebbero diventare solo un ricordo.

La scorsa settimana, infatti, la Conferenza dei servizi che avrebbe dovuto dare il via libera al trasferimento del relitto a Genova, per il successivo smaltimento, non ha trovato l’accordo e dunque sarà appunto il Consiglio dei Ministri a prendere una decisione finale. La proposta del trasferimento nel porto genovese, quindi, verrà definitivamente approvata o rigettata.

Le tappe successive, nel caso il responso dovesse essere positivo, sono note: entro il 10-12 luglio dovrebbero essere collocati tutti i cassoni, poi si procederà alle operazioni di rigalleggiamento e il 20 luglio – appena arriverà una buona finestra meteo – la Costa Concordia partirà per il suo ultimo viaggio in direzione Genova.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da briant88

    Trovo molto italiano che sia il primo ministro a decidere dove mandare a demolire una nave per quanto speciale come la Concordia. Sono decisioni tecniche che nella catena di comando devono essere prese da chi di competenza.