IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Truffa online, incassa acconto per l’acquisto di un’auto e poi sparisce: condannato a 10 mesi

Più informazioni su

Savona. Incassa 250 euro come acconto per l’acquisto di un auto messa in vendita online e poi sparisce senza consegnare la vettura e, ovviamente restituire i soldi. Il presunto truffatore è stato però rintracciato e condannato in tribunale. Si tratta di un torinese di 42 anni, Massimo Coluccio, al quale stamattina è stata inflitta una pena di 10 mesi di reclusione in abbreviato.

Secondo l’accusa, l’uomo aveva pubblicato sul sito “Subito.it” un annuncio per vendere una Fiat Multipla a metano. Quando aveva trovato un acquirente l’aveva convinto a farsi inviare, attraverso una ricarica postepay, un acconto di 250 euro per bloccare la vettura. Poi era sparito lasciando il potenziale compratore a bocca asciutta. Tramite i dati della carta però le forze dell’ordine sono arrivate a Coluccio che ha però negato con decisione di essere il responsabile della truffa.

“In cambio di 70 euro avevo attivato e consegnato quella postepay per conto di due persone sconosciute che mi avevano fermato per strada a Porta Palazzo, a Torino” è stata la sua spiegazione. L’imputato ha anche aggiunto di essere ignaro che con quella carta ricaricabile sarebbe stato possibile fare truffe online. Una tesi che, evidentemente, non deve aver convinto troppo il giudice.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.