IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Istituti studi liguri: incontro sulla ceramica ligure

Più informazioni su

Albenga. Sabato, alle 16,30, nella prestigiosa cornice di Palazzo Peloso Cepolla ad Albenga, la dott. Cecilia Chilosi della Regione Liguria terrà una conferenza su “La ceramica ligure del XVII secolo dagli stili orientalizzanti all’istoriato barocco”. L’evento si inserisce nel ciclo di lezioni “Storia, società e cultura in Liguria tra Sei e Settecento” organizzato dall’Istituto Internazionale di Studi Liguri.

La dottoresa Chilosi, funzionario della Regione Liguria con ruolo specifico presso la Provincia di Savona, è una delle più qualificate studiose di ceramica ligure, anche per questa sua collocazione “territoriale”: è infatti ben noto come le manifatture di Savona e Albisola abbiano avuto, tra XVI e XX secolo, uno sviluppo straordinario, sia per quanto riguarda l’evoluzione artistica sia come fattore economico e sociale. Oltre che aver determinato un vero e proprio ambiente locale di notevole livello culturale, durato ad Albisola fino ai nostri giorni, famiglie di ceramisti albisolesi vennero chiamate a dar vita a manifatture ceramiche sia a Torino dai duchi di Savoia, sia soprattutto a Nevers dai re di Francia.

Sarà quindi di grande interesse l’inquadramento storico artistico che la dott. Chilosi farà con il suo intervento, riguardante l’evoluzione della decorazione ceramica nel Seicento e agli inizi del Settecento. Ricordiamo in particolare che nel palazzo Peloso Cepolla è esposta la collezione dei vasi da farmacia dell’Ospedale di Albenga, imponente complesso di grande importanza artistica e storica, accanto alle analoghe collezioni degli ospedali Pammatone di Genova e San Paolo di Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.