IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calizzano, irruppero senza autorizzazione: due carabinieri a giudizio

Più informazioni su

[thumb:1251:l]Calizzano. Saranno processati per falso ideologico in atto pubblico due carabinieri che avevano sfondato la porta e perquisito l’appartamento di due romeni, senza però averne autorizzazione. I due appuntati, Fabrizio B. e Giovanni S., nel 2004 avevano arrestato i due extracomunitari con una procedura che la pubblica accusa ha considerato irregolare. Il processo è fissato per il prossimo 22 settembre.
All’epoca dei fatti i due militari prestavano servizio alla stazione di Calizzano. Il loro intervento era stato richiesto dai vicini che avvertivano rumori sospetti nell’alloggio dei due giovani romeni. I carabinieri avrebbero chiesto agli stranieri di aprire l’ingresso, ma di fronte al rifiuto avrebbero deciso di usare la forza, buttando giù la porta. I due giovani immigrati erano risultati clandestini. La compagna di uno dei due romeni aveva poi denunciato i due carabinieri per i metodi giudicati brutali. Il maresciallo che aveva impartito le disposizioni ai due appuntati, non presente al momento della perquizione, è stato prosciolto in sede di udienza preliminare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. tobia67
    Scritto da tobia67

    Bella roba….,ma ci rendiamo conto come siamo messi???Io personalmente mi sento preso in giro e per nulla tutelato dalla legge italiana. Ma come è possibile tutto questo??Io non sono fascista,ma penso che ci vorrebbe al potere uno come il Duce che rimettesse un po’ di ordine e giustizia in questo paese oramai allo sbando.Non lo sono mai stato,ma sto’ diventando intollerante a questo buonismo, soppratutto con gli stranieri irregolari.

  2. Scritto da Antonio Marotta

    La vicenda presenta due gravi aspetti. Il primo è che l’episodio è accaduto ben quattro anni fa e a settembre mancano ancora sette mesi. Senza tenere conto del fatto che forse, quella di settembre, potrebbe non essere l’ultima udienza.
    Il secondo riguarda il comportamento dei due militi. A volte, come si dice, il fine giustifica i mezzi. Forse avranno avuto anche modi brutali, nessuno lo sa. Però è un dato di fatto che il risultato ottenuto è stato quello di aver scoperto due immigrati che da irregolari chiedevano il rispetto delle leggi, quelle che loro stessi avevano violato.
    E, magari, salta fuori pure qualche paladino della legalità che si erige a difensore dei deboli. Ne ho vista tanta di gente indignata in piazza e complice nei salotti. I risultati, poi, sono quelli che tutti abbiamo davanti i nostri occhi, tutti i giorni.

  3. Scritto da Agostino

    Scusatemi… spero di non aver capito bene :
    -I Carabinieri vengono chiamati per rumori sospetti in un’appartamento
    -Alla richiesta di apertura della porta da parte delle forze dell’ordine questi rispondono di no.
    -I due romeni all’interno risultano clandestini

    …… e a giudizio ci sono i Carabinieri ??????? e magari i due clandestini liberi ?????

  4. Bruno Pirastu
    Scritto da Bruno

    TOC TOC * Chi è ? * Carabinieri ! Non ci siamo ,siamo clandestini ! * Scusate Buona sera

  5. Tex Murphy
    Scritto da Tex Murphy

    Ma lasciate lavorare almeno i carabinieri in pace, per una volta che ne pescano due finiscono processati…….CHE SCHIFO !!!