IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aveva sfidato le onde per salvare una ragazza, encomio per migrante senegalese foto

Cerimonia questa mattina nel Comune di Orco Feglino

Orco Feglino. Aveva sfidato il mare particolarmente agitato portando in salvo una ragazza di 22 anni lo scorso 29 agosto a Finalpia e questa mattina è arrivato l’encomio solenne da parte dell’amministrazione comunale di Orco Feglino per Ciss Babacar, il ragazzo senegalese di 22 anni autore del gesto.

Ciss si trovava sul molo di Finalpia quando ha notato tre persone in difficoltà nel vorticare del mare vicino agli scogli. Mentre due di queste sono riuscite a uscire da sole dal mare, la terza è andata in evidente affanno. Senza esitare il ragazzo, ospite con la cooperativa “L’Ancora” di Varazze dal 2016 nel Comune dell’entroterra, si è gettato in tra le onde recuperando sana e salva Oxana.

L’amministrazione ha voluto rendere un omaggio ufficiale e altamente simbolico a Ciss “per aver agito con straordinario coraggio ed altruismo, mettendo a rischio la propria vita, nell’azione di salvataggio di una giovane ragazza in evidente pericolo di vita”.

“Una condotta esemplare che palesa straordinarie virtù di altruismo, spirito di sacrificio e senso civico, chiaro esempio per ogni cittadino” conclude l’attestato consegnato questa mattina dal sindaco Roberto Barelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.