IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado, un grandissimo colpo di mercato in casa rossoblù

Lo speciale del Ct Vaniglia

Nel mentre il Vado Fc oggi pomeriggio alle 18.00, sullo splendido sintetico di nuova generazione dello stadio Chittolina proseguirà nelle tappe di avvicinamento all’inizio del campionato di Serie D (data che a sentire i bene informati parrebbe slittare ancora) affrontando in allenamento congiunto il rinvigorito Sestri Levante, società di grande tradizione, prosegue la campagna acquisti che dopo pedine importanti del calibro di Taddei e Sampietro (gente con più di 100 presenze con i professionisti) a completare il triangolo di centrocampo con vertice avanzato è giunto alla corte di Tarabotto un vero top player: il trequartista Riccardo Pasi, svincolatosi dal Delta Porto Tolle.

Questa volta il Ds Sonetti (con l’appoggio del procuratore Daniele Piconcelli) nel tentativo di mettere alle spalle dell’ariete Valenti un giocoliere in grado di innescare le sortite d’attacco ha voluto portare in dote chi dispone veramente di tanta qualità.

Nel grande libro della Serie A il nome di Riccardo Pasi, fantasista bolognese classe 1990, ci era finito durante il pomeriggio del 18 aprile 2010, scritto però con inchiostro gialloblù: a farlo debuttare sul palcoscenico più prestigioso fu infatti il Parma di Francesco Guidolin, e non il club della sua città, quello in cui era cresciuto: il Bologna con cui aveva fatto diverse panchine in B.

Da lì in avanti, nonostante un dribbling e un tiro che facevano presagire ottime cose, un percorso di spessore tra Serie B, C e D.

Oggi Pasi che ne suoi trascorsi ha avuto come allenatore anche Giampaolo nella Cremonese (club prestigioso dopo il quale per vari motivi non è più riuscito a riguadagnare la categoria militando nelle ultime 6 stagioni compresa quella che sta per partire in serie D), ha 30 anni e, dopo aver concluso una breve ma positiva esperienza al Delta Porto Tolle (18 presenze e 8 gol prima del lockdown), è approdato in Liguria (dove ritroverà i colori che più ama: il rosso e il blu) in cerca di una nuova avventura, sorretto da un incrollabile amore per il pallone.

Avanti tutta dunque: la strada maestra è stata imboccata ora si tratterà di saper guidare una fuoriserie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.