IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Turismo esperienziale: al via progetto “Adotta una cantina” che mette in sinergia hotel e aziende vitivinicole

Berrino: "Iniziativa che promuove il nostro vino e fa scoprire al turista i luoghi incantati dove sorgono i vigneti"

Più informazioni su

Regione. E’ stato presentato questa mattina dall’assessore regionale al turismo Gianni Berrino e dal Presidente dell’Enoteca Regionale della Liguria Marco Rezzano il progetto “Adotta una cantina” che mette in sinergia gli hotel e le aziende vitivinicole della Liguria.

Nato dalla collaborazione tra l’Enoteca Regionale della Liguria, l’assessorato al turismo, gli albergatori e i produttori vitivinicoli della Liguria, il progetto ha come obiettivo far vivere al turista un viaggio esperienziale e immersivo tra vigneti, cantine e calici di ottimo vino dove l’ospitalità e l’accoglienza delle strutture ricettive sono il punto di partenza. L’ospite, infatti, sin dall’aperitivo di benvenuto, viene proiettato nell’affascinante mondo del vino ligure, può apprendere i segreti della vinificazione, visitare cantine, partecipare a degustazioni guidate, conoscere il vignaiolo e la sua azienda, vivere la Liguria dalla costa all’entroterra assaporando il frutto della vite, della fatica e della sapienza dei nostri viticoltori.

“Si tratta di un’iniziativa importante in questa estate molto particolare che mette in evidenza un aspetto non sempre conosciuto, anche se di grandissima qualità, della nostra regione – ha affermato l’assessore Gianni Berrino – Gli alberghi, infatti, avranno la possibilità di promuoversi e di promuovere al tempo stesso il vino della Liguria, una delle eccellenze del nostro territorio. La valenza di questa collaborazione pertanto è duplice: far conoscere i vini e far scoprire agli ospiti degli hotel i luoghi incantati in cui sorgono i vigneti liguri”.

“Enoteca Regionale della Liguria saluta con grande entusiasmo la partenza di questo progetto: siamo da sempre convinti che turismo e agricoltura debbano viaggiare a braccetto nell’ottica di promuovere e valorizzare sempre di più il nostro territorio – ha dichiarato Marco Rezzano – I dati diffusi comunicati dall’Osservatorio del Turismo Enogastronomico ed Esperienziale non lasciano possibilità di replica. Pertanto, riteniamo che riuscire formalmente a creare una solida collaborazione tra strutture ricettive ed aziende vitivinicole sia una fondamentale chiave di volta che permetterà di offrire ai nostri graditi ospiti nuove opportunità esperienziali, alla scoperta di un mondo agricolo di infinito fascino, cultura e tradizione: la storia di noi liguri, le nostre radici”.

Sono già oltre 30 gli alberghi e circa 50 le aziende vitivinicole che hanno aderito all’iniziativa “Adotta una cantina”. Ecco di seguito l’elenco completo nel savonese:

– HOTEL MEDUSA SPA E SERVIZI FAMILY E BIKE di Finale Ligure (SV): Azienda Agricola Punta Crena di Finale Ligure (SV), Cascina delle Terre Rosse di Finale Ligure (SV);
– HOTEL ROSITA & VILLA PARADISO-BIKE HOTEL di Finale Ligure (SV): Cascina delle Terre Rosse di Finale Ligure (SV), La Vecchia Cantina di Albenga (SV);
– RESIDENCE GLICINI-BIKE HOTELS di Finale Ligure (SV): Cantina Paganini di Finale Ligure (SV), Innocenzo Turco di Quiliano (SV), Azienda Vitivinicola Durin di Ortovero (SV);
– HOTEL DELL’ORTO di Chiavari (GE): Cascina Feipudei Massaretti di Albenga (SV).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.