IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quiliano, via libera dalla giunta comunale ai progetti per la valorizzazione dell’Albicocca di Valleggia

Favorire lo sviluppo si zone rurali e i prodotti agricoli

Quiliano. L’amministrazione comunale di Quiliano intende favorire lo sviluppo delle zone rurali e l’esercizio di attività legate all’agricoltura e alla trasformazione dei prodotti agricoli. La tutela e la valorizzazione dei prodotti tipici locali rappresentano, per la comunità di Quiliano, una strategia decisiva per ampliare i confini e porsi all’attenzione in una economia più ampia, con programmi ispirati soprattutto alla qualità, riconosciuta pure attraverso la Denominazione Comunale di origine (De.C.O.) e, nel caso particolare dell’Albicocca di Valleggia, anche attraverso il presidio Slow Food.

Attraverso azioni concrete, Il Comune di Quiliano intende proseguire l’obiettivo della realizzazione di un progetto globale di valorizzazione dell’albicocca e dell’albicocco collaborando con le realtà che nel settore, a diverso titolo, possiedono competenze e interessi di carattere tecnico / scientifico / finanziario e commerciale. Per queste ragioni la giunta comunale ha approvato tre delibere che prevedono: Costituzione “Gruppo di Lavoro” permanente, composto dalle Associazioni di categoria “Coldiretti” e “Confederazione Italiana Agricoltori”, dalle Cooperative “Agricola di Valleggia” e “Le Riunite” e dalla “Condotta Slow Food” di Savona, avente il compito di elaborare un programma di iniziative finalizzate a promuovere l’Albicocca di Valleggia. Il Gruppo di lavoro si impegna a collaborare al fine di ricercare specifici canali d’attività tecnico / scientifico / finanziario e commerciale, tesi alla realizzazione di un progetto globale di approfondimento sulle specifiche problematiche riscontrabili e di valorizzazione dell’albicocca e dell’albicocco. Il Coordinamento del Gruppo di lavoro è in capo al Comune di Quiliano, che ne ospita la sede.

Attivare e perseguire un rapporto di collaborazione organica e duratura con il “CeRSSA”, finalizzata a supportare il “Comune” e il “Gruppo di Lavoro” permanente nelle scelte tecnico-scientifiche e agronomiche relative alla valorizzazione dell’albicocco e dell’albicocca di Valleggia, comprese le iniziative di mitigazione/contenimento dei problemi fitosanitari, di introduzione di strategie e tecniche di produzione adattate alle specifiche necessità della coltura, di crescita e sviluppo delle certificazioni del prodotto e/o dei processi di produzione. Considerando che il ”CeRSAA” è un ente che si occupa della ricerca e della sperimentazione in ogni settore dell’agricoltura: per la lotta contro le malattie delle piante coltivate; le nuove specie e colture agricole; le selezioni varietali; l’impiego e l’efficacia degli agrofarmaci; le innovazioni di processo e di prodotto nonché della ricerca, dello studio, l’applicazione e la valutazione di nuove tecniche agronomiche.

Riaffidare la gestione del marchio “Albicocca Valleggia” di proprietà “Comune di Quiliano” alle due Cooperative “Agricola di Valleggia” e “Le Riunite”. Il “Comune di Quiliano” mantiene la titolarità del marchio “Albicocca Valleggia”, riservandosi la facoltà di utilizzarlo per scopi istituzionali e di promozione del territorio comunale sia nelle forme di publicity quali il proprio sito internet istituzionale, sia attraverso l’eventuale partecipazione a rassegne fieristiche nazionali e/o internazionali sia mediante ogni altra forma di promozione che non si connaturi con le caratteristiche attinenti al commercio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.