IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dissenso contro la prosecuzione del comando all’Unione: dipendenti comunali di Andora proclamano stato di agitazione

Demichelis duro: “Si oppongono al miglioramento dei servizi attuati per non aumentare il proprio carico di lavoro”

Andora. Una lettera, inviata sia al Comune di Andora che in Prefettura (dove il caso sarà discusso ufficialmente il prossimo 26 marzo 2019 nell’ambito di un incontro di conciliazione) genera una sorta di terremoto proprio nel palazzo del comune andorese.

La missiva, infatti, è stata firmata dall’Rsu dell’ente che ha comunicato l’intenzione dei dipendenti comunali di attuare lo stato di agitazione: dal 29 marzo 2019 non effettueranno straordinari. E il dissenso pare sia contro la prosecuzione del comando all’Unione Valmerula e Montarosio oltre il primo agosto 2019.

Pare, infatti, che gli impiegati andoresi temano di poter diventare in futuro dipendenti effettivi dell’Unione (anche se non sono stati fatti passi formali in tal senso da parte dell’amministrazione comunale).

La vita dell’Unione Valmerula e Montarosio, però, pare che difficilmente possa essere messa in discussione visto che oltre ad essere stata la prima pienamente operativa in Liguria, ha permesso la realizzazione di investimenti sul territorio per ben 15 milioni di euro.

Risultati positivi rimarcati dal primo cittadino di Andora Mauro Demichleis che, benché abbia deciso di non lasciare dichiarazioni ufficiali fino all’incontro del prossimo 26 marzo, ha pubblicato un video sulla sua pagina Fecabook per spiegare la situazione e senza risparmiare un attacco ai “dissidenti”.

“Guardiamo ai fatti, – ha tuonato il sindaco. – L’Unione ha permesso di realizzare ben 15 milioni di euro di investimenti sul territorio a beneficio dei cittadini. Prendo atto che una parte dei dipendenti comunali si oppone al miglioramento dei servizi attuati in questi 5 anni, per non aumentare il proprio carico di lavoro. Sono fiero di essere il sindaco di un Comune che, nel rispetto di tutte le leggi, fa lavorare i dipendenti comunali”.

Inoltre, proprio recentemente, il Comune di Cervo ha espresso la volontà di aderire all’Unione Valmerula e Montarosio (accolta nell’ultimo consiglio), la cui “vita”, dunque, sembrerebbe destinata a proseguire.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.