IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nasino 2019, Claudio Tessarin a caccia del secondo mandato: “Ancora tanti progetti da portare a termine”

Tra conferme e nuove entrate

Più informazioni su

Nasino. Ci riproverà Claudio Tessarin, attuale primo cittadino di Nasino: il prossimo 26 maggio il sindaco uscente del paesino dell’entroterra ingauno si ripresenterà alle urne con una propria lista per tentare di conquistare la fiducia dei propri elettori e ottenere così l’investitura per il secondo mandato.

La lista è in fase di preparazione: “Ci saranno diverse conferme e alcune nuove entrate – spiega Tessarin – Per impegni personali o lavorativi, non tutti i colleghi amministratori possono dedicarsi al paese come vorrebbero, perciò hanno deciso di fare un passo indietro”.

Dal punto di vista del programma elettorale, i prossimi cinque anni rappresentano il prosieguo di quanto fatto finora: “Prima di noi – spiega Tessarin – ci sono stati vent’anni di vuoto. Ci siamo trovati sulle spalle una grande quantità di cose da fare. Siamo riusciti ad avviare e portare a termine tanti progetti, ma molti altri saranno ultimati nei prossimi cinque anni”.

“Finora abbiamo lavorato bene: abbiamo messo il paese a posto e cerchiamo di mantenerlo nel massimo decoro. Cosa non facile, visto che le risorse a disposizione dei piccoli Comuni sono quelle che sono”.

Tra gli interventi certi c’è “la sistemazione di una parte di strada che conduce a Colla Prione, che ora è in parte dissestata: ciò sarà possibile grazie ai 40 mila euro di finanziamento stanziati dal governo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.