Albenga, Comune e Provincia: “Abbattuti costi dell’acqua per uso irriguo. Tariffa fissata a 0,22 euro a metro cubo”  - IVG.it
Good news

Albenga, Comune e Provincia: “Abbattuti costi dell’acqua per uso irriguo. Tariffa fissata a 0,22 euro a metro cubo” 

La tariffa ipotizzata precedentemente era di 0,35 euro a metro cubo. Vio e Niero: “Lavoro di squadra, che soddisfazione”

Conferenza stampa Albenga Niero Cangiano Vio

Albenga. “Abbattuti con decisione i costi dell’acqua ad uso irriguo: una boccata d’ossigeno e una buona notizia per tutti gli agricoltori della piana albenganese”. L’annuncio porta la triplice firma del sindaco di Albenga Giorgio Cangiano, dell’assessore comunale all’ambiente Mariangelo Vio e del sindaco di Cisano Sul Neva (questa volta, però, in veste di consigliere provinciale) Massimo Niero.

Una buona notizia per tutti gli agricoltori albenganesi che, dopo l’ipotesi paventata a settembre, quando si parlava di un costo dell’acqua ad uso irriguo in agricoltura fissato a 0,35 euro a metro cubo. Una notizia che aveva provocato la levata di scudi delle associazioni di categoria e di tanti agricoltori, che oggi si sono visti abbattere decisamente i costi, con una tariffa che è stata fissata a 0,22 euro a metro cubo (retroattiva per il 2018).

“Il costo fissato a 0,35 euro a metro era frutto di un calcolo matematico, che non tiene però ovviamente conto delle esigenze e delle peculiarità del nostro territorio e dei nostri agricoltori, – ha spiegato Vio. – Un aumento così alto avrebbe creato grossi problemi alle nostre aziende, ma grazie al grande lavoro condotto di concerto con la Provincia e con le associazioni di categoria siamo riusciti a scendere 0,22 euro a metro cubo”.

Soddisfatto anche il primo cittadino Cangiano, che ha aggiunto: “Abbiamo cercato di affrontare questa tematica con senso di responsabilità e con voglia di lavorare e programmare, senza polemica o lamentele. Abbiamo cercato di ragionare insieme con Provincia e categorie: un buon risultato ottenuto tutti insieme”.

Quindi, parola al consigliere provinciale Niero, che ha annunciato anche un’altra novità: “Non solo i costi sono stati abbattuti, ma abbiamo aumentato anche la sceglie di eccedenza, precedentemente fissata a 6mila metri cubi e oggi alzata a 10mila. È stato davvero un grande lavoro di squadra: da Albenga sono arrivate proposte molto costruttive e non possiamo che essere soddisfatti. Ringrazio di cuore la collega Luana Isella, con la quale abbiamo rivisitato l’intero parco tariffario,molto ingente e complicato. Con un lavoro serio e preciso come questo siamo riusciti a portare un contributo rilevante per il comparto agricolo della piana”.

Ora, spazio ai passi successivi. Il nuovo piano tariffario, infatti, dovrà superare l’esame dell’assemblea dei sindaci, che si svolgerà giovedì 20 dicembre. Il giorno successivo, poi, le nuove tariffe saranno portate in consiglio provinciale per l’approvazione.

Questo il commento delle associazioni di categoria Cia, Coldiretti e Confagricoltura: “Siamo soddisfatti. In un momento difficile per le nostre aziende, questi provvedimenti offrono un aiuto concreto soprattutto alle piccole aziende. Pertanto è doveroso un ringraziamento al Comune di Albenga e alla Provincia. Ora speriamo che la stessa metodologia che ha portato importati frutti su questa materia possa essere applicata allo stesso modo anche su altre problematiche che affliggono il territorio”.

leggi anche
Al Cersaa di Albenga un convegno sull'agricoltura di precisione
Tema caldo
Albenga, aumento della tariffa per l’acqua ad uso irriguo: vertice a Palazzo Nervi

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.