IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Savona il convegno “Alberi in città, un patrimonio da difendere” di Wwf

Venerdì 6 ottobre dalle 10 nella Sala Rossa di Palazzo Sisto

Savona. Si intitola “Alberi in città, un patrimonio da difendere” il convegno organizzato dal Wwf di Savona e che si terrà venerdì 6 ottobre dalle 10 nella Sala Rossa di Palazzo Sisto a Savona. L’evento gode del patrocinio dell’assessorato al verde pubblico del Comune di Savona e vedrà come relatore il professor Francesco Ferrini, ordinario di arboricoltura presso l’Università degli Studi di Firenze.

“Gli alberi in città sono dei preziosi alleati e rappresentato una importante risorsa per una migliore qualità della vita di tutti noi cittadini e dei nostri turisti – ricordano il presidente di Wwf Savona Anna Fedi ed il delegato alla tutela del patrimonio arboreo Stefano Gatti – Preservare e tutelare il prezioso patrimonio di alberi nelle nostre città è un’azione saggia e lungimirante, anche sotto molteplici aspetti pratici ed economici. E’ importante che tali aspetti siano conosciuti da tutti i cittadini”.

Sono dodici le “qualità” più importanti degli alberi: “Gli alberi ricoprono un ruolo vitale nella riduzione del famigerato effetto serra, così pericoloso per il futuro del nostro pianeta. Gli alberi sono dei veri e propri ‘polmoni verdi’ per la città: grazie alla sintesi clorofilliana, assorbono anidride carbonica e liberano ossigeno nell’aria circostante. Un albero di grandi dimensioni produce ogni giorno ossigeno per quattro persone”.

Gli alberi abbattono il pulviscolo atmosferico ed i gas inquinanti emessi dal traffico cittadino, combattendo l’inquinamento ci permettono di respirare meglio. Rimuovono dall’atmosfera le particelle ultra-fini, così dannose per le vie respiratorie. Gli alberi nei nostri viali assorbono i rumori del traffico, dando un importante contributo alla nostra salute acustica. Gli alberi hanno una funzione climatica: mitigano gli eccessi di temperatura”.

Ancora: “Gli alberi ci regalano ombra e refrigerio, così importante nelle estati in città, a volte caldissime. Riducono la temperatura dell’aria che li circonda, attenuando gli eccessi di temperatura. Gli alberi sui marciapiedi ombreggiano asfalto e cemento e rinfrescano tutto il vicinato. Gli alberi hanno una importante funzione economica: aumentano il valore delle abitazioni. La quotazione di case poste in zone alberate è superiore a quella dove non ci sono aree verdi. Aumentano sensibilmente il valore di mercato dei palazzi nelle vicinanze”.

Ma “gli alberi hanno un funzione architettonica-paesaggistica: rappresentano parte del paesaggio monumentale della città e sono elemento di raccordo fra passato e presente. Hanno una funzione estetica-paesaggistica di ornamento ambientale: non solo nascondono visioni sgradevoli, ma offrono bellezza e privacy. La vista degli alberi e della loro bellezza influenza positivamente l’umore e mitiga lo stress causato dal vivere nelle nostre città caotiche”.

Infine, “gli alberi ci riportano in città la natura, con il ciclo delle sue stagioni. Gli alberi ospitano uccelli che riempiono l’ aria con i loro gorgheggi e rallegrano il cuore. Ricordiamoci sempre che gli alberi sono esseri viventi, delle vere meraviglie della natura che da un piccolo seme si sviluppano in maestosi alberi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.